PlayStationBit 4.0

VIEW Conference è un successo: ecco tutti i dettagli

Venerdì si sono spente definitivamente le luci sul centro congressi di Torino e su VIEW Conference, evento che ha saputo trasformare il capoluogo piemontese nella capitale mondiale del digitale. Nelle sale di Torino Incontra si sono infatti alternati registi, direttori della fotografia e supervisori degli effetti speciali; ogni talk ha permesso al pubblico di capire cosa ci aspetta nel prossimo futuro del cinema, delle serie TV e naturalmente dei videogiochi.

VIEW Conference, giunto alla sua diciottesima edizione, si è confermato essere un evento unico in Italia, capace di radunare i più grandi nomi del cinema digitale e migliaia di appassionati. Sul palco si sono alternati oltre 70 ospiti da tutto il mondo, in particolare da Hollywood, premi Oscar e vincitori di Grammy Awards, per raccontare, alle 10.000 persone intervenute, trucchi, segreti e dietro le quinte degli ultimi blockbuster ma anche di film e corti indipendenti.

Abbiamo avuto la fortuna di scoprire molti dei trucchi che si celano dietro ad alcune delle pellicole più di successo del panorama cinematografico e di tutte le tecnologie applicate a questi film. Gli animatori di pellicole come I Guardiani della Galassia Vol. 2, Il Pianeta delle Scimmie: The War e Rogue One: A Star Wars Story hanno mostrato molte delle tecniche utilizzate per creare gli effetti speciali che hanno reso grandi questi film.

Queste sono state naturalmente le pellicole di maggiore successo che sono state protagoniste delle loro rispettive conferenze, ma non possiamo dimenticarci di tutti quegli animatori indipendenti che hanno potuto mostrare alcuni dei loro lavori, alcuni anche molto interessanti.

Concluso con il cinema, non ci resta che parlare del settore a cui noi della redazione teniamo particolarmente, ovvero i videogiochi. VIEW Conference ha dedicato poco spazio a questa industria in costante crescita, ma le poche conferenze in programma sono state di eccellente qualità e interesse. Abbiamo avuto l’onore infatti di conoscere il grande Rob Pardo che, nell’ora a lui concessa, ha riassunto in breve la sua esperienza alla Blizzard Entertainment e ha parlato dello sviluppo di alcuni giochi come World of WarcraftWarcraft III e Hearthstone.

Pardo non si è limitato a parlare solo della sua carriera di sviluppatore, ma ha speso anche due parole sul suo nuovo team di sviluppo da lui fondato, Bonfire Studios. Qui lo sviluppatore ci ha precisato come ogni gioco da lui sviluppato gli ha fornito una particolare consapevolezza che lo hanno migliorato, non solo come sviluppatore e game design, ma soprattutto come uomo.

Nell’ultimo giorno della kermesse torinese abbiamo anche avuto modo di assistere alla conferenza dedicata al nostro caro e amato Horizon Zero Dawn, coordinata dall’art director di Guerrilla GamesJan-Bart Van Beek. Qui abbiamo potuto toccare con mano tutto il lavoro che ha portato allo sviluppo del magnifico background narrativo e abbiamo capito come dietro anche alla scelta di game design più banale ci siano state ore e ore di studi alle spalle. Incredibile è stata anche la sezione dedicata alla sviluppo dei robot e di come questo sia stato accompagnato dall’analisi minuziosa dei comportamenti di molti animali esistenti. Il loro obiettivo infatti non era quello di mettere delle semplici creature robotiche, ma quello di creare empatia con il videogiocatore, che doveva sentirsi come un vero e proprio cacciatore.

Non dimentichiamoci però che VIEW Conference è stata anche l’occasione per offrire incredibili opportunità di scambio fra il mondo del digitale e Torino. Sei startup hanno partecipato al Bootcamp Videogiochi, organizzato in collaborazione con Compagnia di San Paolo, e hanno avuto l’opportunità di imparare dai grandi del settore cosa cerca adesso l’industria, come costruire una storia interessante e come presentare un prodotto ai publisher.

Anche Film Commission Torino Piemonte e FIP sono stati protagonisti di questa VIEW Conference e nell’ambito dei “Prodution Days” hanno organizzato incontri fra le società di produzione piemontesi di Animazione & Gaming e una selezione di ospiti internazionali cui presentare i propri progetti.

Una settimana senza dubbio interessante e ricca di appuntamenti, per questo motivo volevamo ringraziare gli organizzatori di questo magnifico evento al quale abbiamo potuto partecipare con interesse e grande entusiasmo. Per concludere, ricordiamo che per tutti quelli che si fossero persi questo evento, possiamo solo consigliare di fare un salto alla sua pagina ufficiale.