Publisher: Bossa Studios Developer: Bossa Studios
Piattaforma: PS4 Genere: Simulatore Release Date: Già disponibile

In occasione della GamesCom 2014 a Colonia abbiamo avuto modo di parlare con i ragazzi di Bossa Studios, che ci hanno raccontato come nasce e cos’è Surgeon Simulator. Tutto ebbe inizio in una sessione di Game Jam da cui uscì fuori la prima versione del titolo in sole 48 ore, il successo però fu talmente clamoroso che dopo 48 giorni gli sviluppatori rilasciarono la versione retail del gioco. Difficilmente il nome di Surgeon Simulator non vi dirà niente, dato che su Youtube ha fatto il successo di tantissimi videomaker anche del calibro di PewDiePie. Ora però addentriamoci nella questione più interessante, com’è Surgeon Simulator su PlayStation 4?

 Surgeon_simulator_anniversary_edition_000

L’allegro chirurgo

Surgeon Simulator prende palesemente in giro tutti i simulatori classici, riproponendo delle meccaniche simili a quelle già viste in Octodad (citato dagli sviluppatori stessi durante la presentazione) applicate al campo della medicina, in particolare della chirurgia. Surgeon Simulator inoltre nasce come titolo indie, quindi più che proporre grafica o meccaniche chissà quanto complesse, cerca di far divertire con particolari trovate stilistiche e di gioco. In questo caso, dovremo eseguire complicate e precise operazioni mettendo a repentaglio la vita dei nostri pazienti. Avremo a disposizionene tutti gli attrezzi del mestiere: bisturi, siringhe, seghe elettriche, forbici e ovviamente le nostre mani “fatate”.

Surgeon_simulator_anniversary_edition_002
In Surgeon Simulator ci ritroveremo spesso in situazioni “inusuali”

L’obiettivo di Surgeon Simulator sarà quindi quello di eseguire vere e proprie operazioni chirurgiche, senza far morire il proprio paziente, ma con l’handicap delle braccia “smidollate”. La situazione seria, unita alla stranezza dei nostri movimenti provocherà situazioni spiacevoli per i nostri pazienti ma assolutamente assurde ed esilaranti per i giocatori. Riguardo alle novità apportate al gameplay nel porting su Playstation 4 non riscontriamo comunque novità, a parte l’ottimo utilizzo del DualShock 4 che si adatta alla perfezione al gameplay di Surgeon Simulator grazie ai sensori di movimento del pad.

Siete liberi di crederci o meno, ma scene come queste vi faranno morire (mai termine più opportuno) dal ridere!
Siete liberi di crederci o meno, ma scene come queste vi faranno morire (mai termine più opportuno) dal ridere!