Publisher: Ubisoft Developer: Massive Entertainment
Piattaforma: PS4 Genere: TPS/RPG Release Date: 8 marzo 2016

Da qualche giorno è terminata la beta di Tom Clancy’s The Division, PlayStationBit non poteva mancare all’appuntamento, e i risultati sono stati più che soddisfacenti, superando le aspettative poste da noi videogiocatori. Trovate il resoconto in questa speciale anteprima, buona lettura!

the-division-770x472

Tanto tempo fa, in una New York lontana lontana…

Annunciato per la prima volta all’E3 2013, The Division è a tutti gli effetti un action RPG in terza persona, che miscela nel proprio gameplay gli elementi tipici dei giochi di ruolo. Il gioco, cosi come nella beta, ci pone in una New York desolata dove il caos regna sovrano. Il fattore scatenante è causato da un’epidemia, che ha coinvolto l’intero paese proprio durante il Black Friday.
Durante la storia sarà l’unità speciale “The Division” che cercherà di riportare la città all’ordine, visto che al suo interno si saranno insediati gruppi ostili di persone. L’obiettivo principale della missione sarà anche quello di capire la causa scatenante dell’epidemia che ha pervaso la città.

The Division

Tralasciando la trama che bene o male già si conosceva, le prime impressioni sono sicuramente più che positive. The Division è un vero e proprio open world, immenso e veramente vasto. Fin dai primi secondi di gioco potrebbe ricordare vagamente un altro capolavoro targato Ubisoft, poi a dire la verità invecchiato piuttosto male, ovvero Watch Dogs. Riflettendoci meglio, sembrerebbe una sorta di fusione tra Ghost Recon e quest’ultimo.
Il gameplay è semplice e lineare, non ha niente di complicato. Inoltre il tutorial spiega in maniera impeccabile tutte le meccaniche di gioco fin dall’inizio. The Division si rivela una delle migliori beta mai fatte, semplicemente, nello specifico tra quelle di Ubisoft, ricca di missioni principale, secondarie e tanto altro, inoltre talmente immensa che sembrerebbe già di per sè un gioco completo. Inoltre il fattore esplorazione premierà il nostro personaggio con tanti nuovi gadget e armi. Il gioco si può dire che è interamente multiplayer, e con multiplayer intendiamo multiplayer cooperativo, ma può anche essere giocato anche in singolo. Solo una sezione del gioco, la cosiddetta “la zona nera”, tramuta il gioco da cooperativo a competitivo.
Il fattore personalizzazione è uno degli ingredienti principali di questo gioco. Fin da subito potremo scegliere e modificare il sesso e l’aspetto del nostro personaggio. Il gioco, come detto, ha tratti tipici dei giochi di ruolo, il nostro personaggio salirà di livello all’accumulare dell’esperienza durante i combattimenti e al completamento delle missioni. Sarà inoltre possibile equipaggiarlo con oggetti o indumenti che ne aumenteranno esponenzialmente le abilità.

The Division

Le armi si divideranno in diversi tipi, ci saranno armi comuni, rare, elite e per ognuna di loro ci sarà un colore ad esso associato per indicarne appunto la rarità. Questo invogliera senz’altro il giocatore a cercare quella più forte ed efficace contro i nemici, senza dimenticare che saranno pure personalizzabili. Saranno anche disponibili diverse classi di gioco, dove il giocatore potrà scegliere quale ramo sviluppare maggiormente. La classe si adatterà perfettamente al proprio stile di gioco, insomma. Interessante anche il fatto che i nemici siano dotati di livello e avranno una propria barra della vita. Colpedoli con l’arma apparirà quanto danno avremo inflitto ad ogni singolo colpo.

1 COMMENTO

Comments are closed.