Da anni noi dello staff di PlayStationBit vi offriamo il servizio più completo in Italia di guide ai trofei, nonostante gli obsoleti forum, per soddisfare la sete di conoscenza di tutti quei cacciatori che vogliono sempre di più aumentare le coppe presenti nella loro bacheca virtuale per dimostrare agli amici di essere i migliori e per vantarsi con la donzella di turno di avere da lungo tempo superato quota 100 Platini (perché diciamolo, è così che si fa colpo).

Ecco quindi per tutti voi uno speciale di fine anno dell’amata rubrica Platini da bar che per l’eccezionale arrivo di una nuova serie da 365 giorni propone una speciale selezione di tre dei titoli più ricercati del 2017 divisi nelle classiche tre portate del cenone: un abbondante primo, un secondo spaccareni e un bel dolce pronto a far schizzare la glicemia alle stelle. Imprescindibile come i botti, atteso come il countdown su Canale 5, ecco a voi Platini da bar!

Primo piatto – Tacchetti 12 con erbe miste e sudore

FIFA 18

Passano gli anni ma quello che la maggior parte degli italiani ha trovato sotto il suo albero è l’ultimo videogioco calcistico uscito, con tanto di rose aggiornate, trasferimento di Gabigol al Benfica e quasi tesseramento di Paolino De Ceglie al Benevento.

Ebbene, anche quest’anno EA lancia sul mercato la versione riveduta e corretta del suo simulatore calcistico pronto per farci sfidare parenti e nipoti a suon di gol e falli da ultimo uomo, senza contare l’immancabile serie di trofei da sbloccare.

Una cinquantina di ore, una serie di richieste decisamente variegate e una buona dose di online (sono ben 19 le coppe sbloccabili in rete) ci porteranno fino a un Platino forse meno complicato di quello dei precedenti capitoli ma che ci permetterà di digerire cotechino e lenticchie senza troppa fatica.

Ah, ovviamente preparatevi a sfiancanti sessioni di Ultimate Team, ma quello ormai è una certezza del simulatore calcistico targato Electronic Arts.

Difficoltà: 5/10
Tempo stimato: 50 ore circa
Guida PSBit: Guida ai trofei di FIFA 18