Sviluppatore: Exkee Publisher: Exkee Piattaforma: PS4 Genere: Puzzle Giocatori: 1 PEGI: 16 Prezzo: 6,99 €

Attorno a noi potrebbero nascondersi i peggiori malviventi della storia che per una serie di motivi, spesso improbabili, restano impuniti. Ma dove la giustizia non arriva, è necessario un crudo e spietato intervento esterno. Occorre smacchiare questo mondo corrotto risolvendo il problema alla radice: “uccidere il tipo cattivo”. Un proposito semplice da cui muove l’intera trama, tuttavia mettere in atto la “soluzione finale” potrebbe non risultare così immediato. Il gioco dunque si risolve in un puzzle game indubbiamente singolare; analizziamolo nel dettaglio.

Il Dio di un nuovo mondo

Eccolo lì quel bastardo, passeggia indisturbato, ha l’aria del bravo ragazzo. Sembra un tipo a posto, semplice, ogni giorno fa sempre lo stesso percorso. Eppure quell’individuo insospettabile si è macchiato di terribili crimini ed è giunto il momento che paghi per ciò che ha fatto. Ogni livello del gioco è preceduto da una sorta di identikit del Bad Guy di turno.

Gli sviluppatori non mancano certo di fantasia e ci offrono un buon ventaglio di profili criminali: truffatori, assassini, terroristi, trafficanti di armi e di droga, tutti bellamente sfuggiti alla giustizia. Le descrizioni dei soggetti sono simpatiche e originali, spesso brillanti caricature di personaggi realmente esistiti. Il giocatore è chiamato a ristabilire l’ordine nella società, deve spedire il farabutto nell’aldilà ed ha a disposizione diversi oggetti per raggiungere il suo scopo.

Ciascun livello è suddiviso in giorni: il primo giorno servirà il più delle volte a studiare l’ambiente circostante: la visuale dall’alto permette al giocatore di assumere quasi le sembianze di una divinità, in grado di manipolare e manomettere svariati elementi e far apparire la morte del personaggio una tragica fatalità.

Anche in questo caso la fantasia dei creatori fa bella mostra di sé: automobili che saltano da una rampa, pianoforti che penzolano, alberelli-catapulta e cavi elettrici sono solo alcune delle bizzarre armi che si possono utilizzare per portare a termine l’obiettivo. Completare la missione già il primo giorno comporta un punteggio più alto ma risulta sempre più difficoltoso con l’avanzare del gioco e il tutorial dei comandi all’inizio di ogni livello non proprio esaustivo non aiuta: ciononostante simpatiche sub-quest da comprendere e successivamente da risolvere, come ad esempio trovare elementi nascosti nello scenario, anche se poco chiari, potrebbero rincuorare tutti i perfezionisti.

1
2
RASSEGNA PANORAMICA
Voto
7/10
CONDIVIDI
Articolo precedenteGrand Theft Auto si reinventa, settimana prossima arrivano le Tiny Racers!
Prossimo articoloLa Terra di Mezzo: L’Ombra della Guerra, una clip dedicata alle creature controllabili
Da sempre appassionata di videogame e console, cresciuta a pane e Kingdom Hearts, sono una grande estimatrice delle piccole e semplici cose. Adoro l'arte e tutto il curioso mondo che la circonda, se solo potessi fermare il tempo lo farei davanti ad un thè in buona compagnia.