Publisher: Ubisoft Developer: Ubisoft Montreal
Piattaforma: PS3 Genere: Action/Adventure Release Date: 31 Ottobre 2012

Brotherhood è totalmente ambientato nell’attuale Capitale d’Italia, e dunque in quel di Roma, presso il Caffè Letterario in Via Ostiense, e non nella settentrionalissima Milano (cosa che è costata una lunga trasferta, ma ne è valsa la pena) si è tenuto un evento videoludico tutto dedicato ad Assassin’s Creed III, anche se non sono mancati i riferimenti più generali a tutta la saga. Ovviamente tutto si è svolto il 4 luglio, festa dell’Indipendenza Americana, come altrimenti non poteva essere.
Vista la (grande) mole di tempo che ci separa dalla data di uscita del titolo (31 ottobre 2012), non ci è stato possibile provare con mano il nuovo titolo di Ubisoft, anche se molti nuovi dettagli sono stati forniti, così come trailer e screenshot. Last but not least, è stato presentato un nuovo volume e il museo temporaneo Assassin’s Creed Art (R)Evolution.
Non vi resta che leggere questo speciale per sapere tutto sulle prossime vicende relative alla Setta degli Assassini!

Ragazzi, mi sa che abbiamo trovato un fedele alleato

Assassin’s Creed III, il videogioco

La saga lanciata da Ubisoft nel 2007, con ben 38 milioni di copie vendute, ne ha fatta di strada. Seguendo il filone principale, ed evitando cenni ai vari spin-off, fumetti, romanzi, videogiochi o lungometraggi, siamo partiti dalla Terra Santa con Altair, abbiamo toccato il nostro Bel Paese nelle sue città più rappresentative nella veste di Ezio Auditore e siamo finiti a Costantinopoli, variando le coordinate cronologiche, oltre a quelle spaziali, e tutto questo grazie all’Animus.
Per chi non lo sapesse, stiamo ovviamente parlando del famoso macchinario che ci permette di rivivere i pensieri dei nostri antenati. Tra l’altro, anche in una puntata del programma televisivo “Mistero” un intero servizio è stato dedicato a questa possibilità, anche se preferiremmo… sorvolare, diciamo così. Guardate, Daniele Bossari, parola mia, dal vivo è una persona straordinariamente disponibile e simpatica, ma quel servizio è oggettivamente una vetta di trash mai raggiunta, che potete “ammirare”, commentata dal famoso youtuber Farenz alla fine di questo paragrafo, dopo i diversi trailer di sorta.
Comunque, riprendendo il discorso principale, questi pensieri e dati potrebbero essere molto pericolosi, se cadessero nelle mani sbagliate, come quelle dei Templari, o dell’associazione Abstergo… Ma non siamo qui per ripercorrere una saga la cui trama è impossibile da sintetizzare in poche righe, per cui andiamo oltre!
Assassin’s Creed III, il nuovo episodio, è ambientato nel 1775, nel Nuovo Mondo, l’America. Connor, il nuovo Assassino, è un nativo, di madre americana e padre inglese, e dovrà “insorgere”, come suggerito frequentemente dai diversi video, per fare nascere e tutelare la propria nazione. A questo punto dovrebbe essere chiaro in che contesto ci troviamo: nel bel mezzo della Guerra d’Indipendenza, lo scontro che ha originato la più grande potenza mondiale attualmente esistente, gli Stati Uniti d’America.
Queste le premesse narrative. All’evento tenutosi a Roma, però, alcune novità sono state sintetizzate per la prima volta, riassumibili in cinque punti ben definiti, ed è su queste che ci concentreremo ora.

1. Un nuovo maestro Assassino, Connor, in possesso di nuove armi tra cui il tomahawk, il dardo corda, pistole e molte altre ancora: gli sviluppatori hanno confermato un carattere molto introverso (menomale, la gente che parla troppo proprio non ci piace…) e un forte senso di giustizia!
2. L’ambientazione, ossia il territorio americano, in cui sarà possibile interagire con personaggi storici del calibro di George Washington, Benjamin Franklin e molti altri.
3. Un mondo di totale Free Roaming, in cui sarà impossibile inseguire i nemici in scenari maestosi, che spaziano da città affollate a sanguinosi campi di battaglia, fino alla remota frontiera americana.
4. Un nuovo motore grafico, l’Anvil Next, sviluppato appositamente per Assassin’s Creed III, che garantisce una fisica rivoluzionaria, animazioni incredibili e condizioni meteorologiche variabili, che offriranno un realismo senza precedenti e una sensazione di coinvolgimento davvero unica, mentre un nuovo sistema di combattimento garantirà scontri mai così intensi ed epici.
5. Un multiplayer tutto nuovo, con una serie di miglioramenti, tra cui nuovi personaggi, mappe e modalità, realizzati appositamente per offrire l’esperienza multiplayer più avvincente di tutta la saga.

Bu-bu... Settete? Più o meno...

Ecco dunque, come promesso nel paragrafo appena concluso, i trailer mostrati all’evento, più il video “extra” di cui vi ho accennato. Partiamo dal primo: l’inizio di tutto, il trailer di annuncio.

E’ seguito il video mostrato anche all’E3, totalmente in Computer Grafica: sicuramente il più cinematografico, e omaggiato da una sinfonia stupenda.

Il terzo è un video interamente dedicato al nuovo protagonista, Connor. In meno di un minuto la sua figura è analizzata nella totalità: ne vedremo delle belle.

Il quarto è stato il video assolutamente più recente, che, ne siamo sicuri, sarà spesso utilizzato con i dovuti adattamenti come spot pubblicitario. E’ un “Live Action”, ossia un video interamente girato con attori in carne ed ossa: anche qui, la colonna sonora è uno splendore.

Infine, come detto, ecco il servizio messo in onda da “Mistero”, programma televisivo dalle tematiche paranormali che tutti conoscete, in onda su Italia 1. Da godersi in santa pace: il commento di Farenz dà quel qualcosa in più al tutto.

2 COMMENTI

  1. Il gioco a quanto pare sarà fantastico. Due sole cose ancora non mi convincono: i combattimenti per quanto siano cambiati, sembra che i nemici, comunque aspettino il loro turno per morire e quel maledetto multiplayer!!

Comments are closed.