Publisher: Targem Games Developer: Targem Games
Piattaforma: PS3 Genere: Racing Game Giocatori: 1-4 (Online: 2-8) PEGI: 7

Accanto ai rinomati titoli tripla A, tanto amati e tanto discussi, sempre più sulle pagine di PlayStation Bit vi proponiamo recensioni di titoli indipendenti, segno che il fenomeno indie è più vivo che mai non solo a parole. Ed eccoci qui, dunque, a recensire un nuovo racing game indie, BlazeRush, sviluppato dai ragazzi di Targem Games, che ci proietta in un mondo devastato e dominato da corse e folli acrobazie in cui i vari piloti in gara saranno disposti a tutto pur di tagliare il traguardo per primi… Compreso lanciarsi a vicenda proiettili di ogni tipo o addirittura rompere la barriera del suono! Dopo la cocente delusione di Jet Car Stunts, sarà riuscito questo nuovo studio indie a sfornare un titolo “corsistico” degno di questo nome? Scopriamolo insieme!

BlazeRush

Non ho tempo di ammirare il tramonto

BlazeRush è un titolo dal gameplay che più semplice non si può e, forse, è proprio questo ciò che lo rende incredibilmente divertente. Pensate: in tutti i titoli di corse moderni, due tasti (solitamente R2 ed L2) sono sempre impegnati e “delegati” alla rappresentazione di acceleratore e freno, costringendo, di fatto, il giocatore a tenerli costantemente premuti. In BlazeRush no. Via a questi inutilmente complessi controlli: tutto è affidato allo stick sinistro. In corrispondenza del nostro veicolo, infatti, sarà sempre ben riconoscibile una freccia che non solo ci permette di distinguere la nostra vettura da quelle degli avversari nel mezzo dell’apocalittica confusione che inevitabilmente si andrà a creare dopo poche curve, ma soprattutto avrà la funzione di indicarci in che direzione sta procedendo il nostro veicolo.
Tramite lo stick sinistro, appunto, si controlla questa freccia e muovendola, il veicolo la seguirà a ruota (letteralmente!) sterzando, frenando o accelerando. Oltre l’analogico sinistro, tutto il gameplay è costituito da solo altri due tasti, uno adibito all’attivazione del turbo (di potenza differente) ed uno all’uso delle varie armi che vedremo cadere dal cielo in delle casse raccoglibili semplicemente passandoci sopra e subito pronte per buttare fuori pista qualche avversario.
Durante l’improbabile avventura che il gioco offre in single-player saremo impegnati in corse di tre diversi tipi (ne parleremo approfonditamente nel prossimo paragrafo) da una parte all’altra dell’universo. Ciò ci permetterà di gareggiare in pianeti totalmente ghiacciati o altri caratterizzati da una rigogliosa vegetazione, in paesaggi piuttosto classici ma abbastanza dettagliati e tutto sommato soddisfacenti dato che non si avrà proprio il tempo di fermarsi ad ammirarli a causa dell’incedere concitato dell’azione che non permette nemmeno la minima distrazione.

Non passerà molto tempo prima che l'azione diventi incredibilmente viva!
Non passerà molto tempo prima che l’azione diventi incredibilmente viva!

Pilota poliedrico

BlazeRush risulta molto godibile soprattutto grazie al fatto che, seppur risicate in numero, le tre modalità di gioco disponibili divertono per diverse ore di gioco. La prima e più classica delle tre, denominata “Race”, non ha ovviamente bisogno di presentazioni: in breve, bisognerà ovviamente tagliare il traguardo per primi. Già dalla seconda modalità, però, le cose si fanno decisamente più interessanti: denominata “King of the Hill”, questa modalità vedrà come vincitore chi domina per più tempo la corsa. Il giocatore in prima posizione, infatti, guadagna un punto ogni secondo passato in testa. Vince chi arriva a 50 punti. La terza ed ultima è sicuramente la più divertente, soprattutto se giocata con altri giocatori, nella modalità online o in locale che il gioco offre. “Death Race”, infatti, vedrà tutti i veicoli inseguiti da un enorme camion che non si fermerà fino a quando non avrà schiacciato tutti i piloti presenti in gara. Ovviamente chi si trova nelle ultime posizioni è tra quelli più a rischio di morte e, per questo, sarà importante “guidare pulito” prendendo bene le curve e le diverse traiettorie ma allo stesso tempo sarà necessario infastidire in ogni modo possibile gli avversari, lanciandogli addosso tutto l’arsenale a nostra disposizione. Chi resta in testa al termine dell’opera di “trituramento” del camion guadagna punti, così come chi butta fuori pista gli avversari contribuendo all’opera di sfoltimento dei piloti in gara. Vince chi, al termine di un certo numero di match, ha totalizzato più punti.
A diversificare ogni gara ci pensa un numero discretamente elevato di veicoli disponibili, ognuno con le proprie caratteristiche che soddisferà i gusti sia dei giocatori amanti della velocità pura che quelli che, invece, preferiscono una maggiore stabilità del proprio veicolo e chi, infine, cerca una via di mezzo tra i due modelli sopra descritti, il tutto con un bilanciamento davvero ottimo in cui sarà solo l’abilità del giocatore ed un pizzico di fortuna a decretare la sua vittoria o la sua sconfitta e non il tipo di veicolo scelto.

BlazeRush permette di sbloccare gradualmente una buona quantità di veicoli, ognuno con le proprie caratteristiche uniche!
BlazeRush permette di sbloccare gradualmente una buona quantità di veicoli, tutti con le proprie caratteristiche uniche!