Publisher: Namco Bandai Developer: From Software
Piattaforma: PS3 Genere: RPG Release Date: 14 Marzo 2014

La paura più grande, all’annuncio di Dark Souls II, era quella di potersi trovare davanti a un titolo facilitato rispetto al predecessore, vista la direzione in cui vanno quasi tutti i titoli negli ultimi tempi. Gli sviluppatori di From Software si sono mobilitati subito e, già all’E3 di quest’anno, hanno rassicurato i cuori di tutti i giocatori che, non contenti di finire i titoli senza troppi sforzi, sono ancora vogliosi di morire volta dopo volta… dopo volta, dopo volta. Ma cosa sappiamo, per ora, di questo secondo Dark Souls?

Dark-Souls-2
E ovviamente nell’immagine del titolo siamo già morti.

You Died

Probabilmente la scritta che ogni fan di Demon’s/Dark Souls ha imparato ad apprezzare, più o meno. Ma quali novità vere e proprie ci aspettiamo da questo seguito, oltre a una resa grafica migliore e a un livello di sfida forse ancor più impegnativo? Sostanzialmente, un mondo di gioco ancora più vasto e ricco di oggetti da raccogliere, pieno di nemici terribili e di trappole meschine; in cambio, però, ci piacerebbe anche una maggiore fluidità nel controllo del nostro combattente e, magari, una quantità ancora maggiore di armi uniche e set di armature. Quel che invece non vorremmo trovarci davanti è una copia migliorata di Dark Souls, che di  certo non sarebbe malvagia, ma nemmeno il passo avanti che i fan si aspettano.
Fino ad oggi abbiamo visto ben poco, è vero, ma quel poco ci è bastato a credere che gli sviluppatori stiano, per la seconda volta, svolgendo un ottimo lavoro, pur dovendo ammettere che, a prima vista, l’impatto è tale e quale a quello del primo Dark Souls.

dark-souls-2-ef3e71f
Il concept, come previsto, promette personaggi e nemici decisamente fighi (detto senza giri di parole)

Se fino ad ora ho parlato da purista, però, c’è anche da tenere in considerazione l’opinione di tutti quei gamer meno assidui che vorrebbero poter mettere le mani su un gioco sì hardcore e punitivo, ma comunque contenuto nel non permettere addirittura di arrivare al boss finale. Ed è proprio qui che arrivano i dubbi e, soprattutto, è qui che il pubblico si divide in due.

1 COMMENTO

Comments are closed.