Publisher: Activision Developer: Bungie
Piattaforma: PS4 (disponibile anche per PS3) Genere: Action/FPS Giocatori: 1-12 PEGI: 16 Prezzo: 39,99 €

15 settembre ore 09:20

Oggi è un giorno diverso dagli altri per i Guardiani della Torre, del sistema solare e dell’universo, oggi infatti alle ore 11 (se puntuale) dovrebbe arrivare tramite la sua Astrocorazzata Oryx, il Re dei corrotti nonchè padre di Crota.
Eh si, il papi è un po’ arrabbiato per la fine del figlio, ucciso trilioni di volte alla settimana per reclamare il loot, ma… è ancora presto, controlliamo se c’è qualche novità a riguardo.

Aggiornamento! Anche se molto lento nella preparazione, iniziamo a spargere il verbo.

– WhatsApp Chat 1 –

N: “Accendi che c’è un aggiornamento, non so quanto grosso”
M: “Dio”
N: E’ in preparazione da 8000 anni”
M: “Accendo, vado a fare colazione e torno”
N: “Io intanto esco, lascio acceso”
M: “Esci? ma dove vaiiiiii!”
N: “Prima delle 11 ci sono!”

– WhatsApp Chat 2 –

N: “Aggiornamento Destiny”
A: “Peso?”
N: “Non so, appena esce dalla preparazione”
L: “Novità sui trilioni di giga da scaricare?”
ET: “Niente, poca roba”

Seguono momenti di panico a chi in realtà era partito il download totale delle patch (17 GB) invece dell’aggiornamento singolo di 56 MB, risolvibile riavviando la console. Dalle 10:30 alle 11 c’è stato un momento di calma apparente, dedicando quella mezz’ora a Rocket League in attesa dello scoccare dell’ora.

Ore undici e zerozero

Scoccano le ore 11, tasto PS, Destiny, Chiudere l’applicazione aperta [Rocket League]?, Conferma!
In Party di gioco le voci sono cariche, l’hype di poter tornare a qualcosa di nuovo su Destiny è alto e la voglia della nuova sottoclasse è grande, in party è presente un nostro amico che anche se ha a disposizione solo 10 minuti prima di entrare a lavoro vuole assolutamente assaggiare le novità.
Bene, prima destinazione è la Torre. La mappa stellare è ora ridisegnata e c’è un bel triangolo viola che lampeggia per segnalarci dove prendere la nostra quest. Una breve chiaccherata sulla Torre e si parte, dopo un video introduttivo saremo chiamati ad indagare su cosa stia accadendo sul satellite orbitante intorno a Marte, ovvero Phobos.
Passo dopo passo, siamo arrivati in pochissimo tempo alla missione utile a ottenere la nuova sottoclasse, una nuova per ogni personaggio: il cacciatore la sottoclasse da Vuoto, Stregone sottoclasse ad Arco e Titano sottoclasse Solare.
Continuiamo quindi io ad inseguire le tracce di Oryx e del suo esercito di corrotti, esseri dell’oscurità che hanno perso la loro identità e volontà. Troviamo il Re ponendo fine ai suoi piani espansionistici e di vendetta, per ora… Fino al 18 settembre… Ma ci torneremo in seguito.
La prima sensazione una volta terminata la storia principale è: “Tutto qui?”, i trailer hanno tessuto le lodi di questo distruttore di mondi ed i primi tre guardiani in circolazione lo abbattono?
Nel Re dei Corrotti, facendo un breve recap, possiamo trovare: nuovi Assalti, nuove mappe crogiolo, tre nuove sottoclassi, le imprese, nuovo equipaggiamento, nuove tipologie di armi e armature, una nuova incursione e la possibilità di andare in pattuglia sull’Astrocorazzata, luogo dove scoprire i mille segreti e forzieri che vi si nascondono (non potendo neanche usare l’astore noterete/apprezzerete maggiormente le sue variegate location).

Destiny

Imprese e Quest parallele

A differenza delle espansioni scorse la trama non termina con le missioni principali della storia, ma il gioco si avvale di nuove quest chiamate Imprese. Le imprese che ci verranno date da svariati personaggi importanti della Torre e dell’Atollo ampliano l’universo di gioco, riceveremo infatti missioni per esempio da Eris, Petra e perfino Shaxx. Queste quest ci permetteranno di capire che impatto hanno avuto i corrotti nel nostro sistema solare permettendoci di ripulire i vari pianeti dalla loro minaccia ricevendo in cambio anche qualche arma esotica (Boolena Gemini dalla quest di Petra, spada esotica da Shaxx e molte altre).
L’impatto iniziale con le imprese sarà confusionario, ma mano a mano si andranno a sfoltire: alcune le completerete senza accorgervene, altre dovrete impegnarvici e chiedere la mano a qualche amico per completarla.
A proposito di amici, è stato rimandato il 18 settembre come argomento di discussione. Il 18 settembre alle 19 è stata rilasciata l’incursione “La caduta del Re”, raid nel quale saremo chiamati con un gruppo di 6 amici a raggiungere Oryx e terminarlo per sempre (o perlomeno fino all’aggiornamento settimanale). L’incursione è molto bella inizialmente, ma dal primo boss in poi l’andamento è calante. Chiariamo subito, l’incursione non è facile, anzi, richiede veramente molta comunicazione e collaborazione tra i giocatori ed è forse quella dalle meccaniche più ardue ma non arriva mai ai livelli delle prime incursioni nella Volta di Vetro.

Destiny

1
2
RASSEGNA PANORAMICA
Voto
8/10
CONDIVIDI
Articolo precedenteEnea Bastianini e Lava Lance Eruptor danno consigli ai giocatori di Skylanders SuperChargers
Prossimo articoloWipeOut potrebbe tornare su Playstation 4

1 COMMENTO

Comments are closed.