Publisher: Disney Interactive Studios Developer: Avalanche Software
Piattaforma: PS3 (disponibile anche per PS4) Genere: Sandbox Giocatori: 1-2 (Online: 2-4) PEGI: 7

Ci è piaciuto, sotto sotto, questo Disney Infinity 2.0: Marvel Super Heroes, tanto è vero che il sottoscritto gli diede un sonoro 8, proprio qui su PlayStation Bit. Recentemente, abbiamo potuto provare l’ultimo PlaySet che mancava all’appello, ossia quello dedicato ai Guardiani della Galassia, il cui film, uscito il 22 ottobre, dovrebbe essere ancora nelle migliori sale cinematografiche, mentre leggete queste righe. Cosa ne pensiamo? Andate avanti nella lettura, per scoprirlo!

disney-infinity-2.0-marvel-super-heroes-i-guardiani-della-galassia-statuine-001

Io sono Groot

Ovviamente questa non può e infatti non sarà una “banale” recensione, nel senso che di Disney Infinity 2.0 parlammo abbondantemente in sede di recensione, approfondendo e sviscerando le diverse modalità e caratteristiche. In quest’altro articolo ci dedicheremo solo ed esclusivamente al PlaySet e ai contenuti de I Guardiani della Galassia, dopo avere avuto la meglio su Loki nei panni degli Avengers e sulla premiata ditta Mysterio-Goblin nei panni di Spidey e soci.
Premessa: gli altri due PlaySet si sono rivelati entrambi degni dell’acquisto. Quello dedicato agli Avengers, in particolar modo, brillava per la varietà dei personaggi, tutti a loro modo divertenti da usare. Quello dedicato a Spider-Man, invece, pur avendo più alti e bassi per quanto riguarda i supereroi presenti (per capirci: il simpatico ragnetto di quartiere, Venom e Nova sono palesemente più entusiasmanti degli altri), offriva una certa varietà di situazioni, grazie ad inedite fasi shooter a bordo degli Skycicle dello S.H.I.E.L.D. e a livelli intrisi delle allucinazioni di Mysterio. Quest’ultimo, quello dedicato ai Guardiani, è certamente quello che ci ha convinto di meno, per i motivi che avrete modo di leggere di seguito.

disney-infinity-marvel-super-heroes-guardiani-della-galassia-003

Ma andiamo con ordine. I personaggi utilizzabili in questo PlaySet sono, da sinistra a destra nell’immagine qui sopra, Drax, Star Lord, Groot, Rocket Racoon e Gamora. Inclusi nel pacchetto di base, venduto al prezzo consigliato di 29,90 €, e quindi da noi testati insieme al terzo estraneo Groot, troverete Star Lord e Gamora. E forse già qui possiamo capire perché abbiamo trovato questo PlaySet un po’ sottotono: i Guardiani, infatti, malgrado la loro ultima incarnazione cinematografica, sono assolutamente lontani dall’essere iconici tanto quanto Capitan America, Hulk o Spider-Man. E anche un po’ meno esplosivi da usare: Star Lord, una volta sbloccata la mossa finale nell’Albero delle Abilità, si limiterà a piazzare una torretta di supporto per il campo di battaglia; Gamora scatterà, armata della propria lama, a velocità supersonica, distruggendo tutto quello che le capita tra i piedi, proprio come fa anche Paperino con il suo martello; Groot, invece, tipico personaggio lento ma potente, userà tutta la sua legnosa forza per sfoderare un super colpo. Non è che utilizzare i Guardiani sia brutto, badate bene, solamente che tirare pugni e calci con Hulk o ragnatele con Spidey e ben altra cosa, ne converrete.

disney-infinity-marvel-super-heroes-guardiani-della-galassia-002

Forse consapevoli di questo, gli sviluppatori hanno deciso di mettere a disposizione del giocatore, pena ritrovamento degli appositi gettoni, tramite crossover, due personaggi decisamente più esaltanti, ossia Iron Man e il già citato Nova. E’ importante sottolineare come, al di là delle missioni sbloccabili in cui sarà possibile utilizzare Tony Stark, questo sia incluso nello Starter pack originario senza ulteriori esborsi economici: interferenze del genere tra un universo e l’altro, per quanto, va detto, piuttosto forzate, risultano comunque una piacevolissima sorpresa, soprattutto per i fan della Marvel in toto.