Publisher: Namco Bandai Developer: Namco Bandai
Piattaforma: PS3 – PS Vita Genere: Picchiaduro Giocatori: 1 (Online: 2-8) PEGI: 12

Avevamo giocato Battle of Z alla Games Week e ci aveva lasciato con parecchia curiosità. In questi giorni è stata resa disponibile una demo, e noi ci siamo fiondati subito all’attacco per provare il titolo che, ancora una volta, spera di poter reinventare le avventure di Goku e il mondo di Akira Toriyama. Cosa ne pensiamo? A voi il piacere di scoprirlo!

Dragonball_Z_Battle_of_Z_002

Mai visti così affiatati

La prima vera novità introdotta da Battle of Z è, ovviamente, il combattimento a squadre, fino a quattro contro quattro (parliamo perciò di ben otto giocatori in una sola battaglia online!). La sorpresa non sta tanto in questi numeri, quanto nei ruoli che sono stati dati ai singoli personaggi. A differenza di quanto accadeva in ogni altro titolo della serie, in Battle of Z non tutti i personaggi sono basati sul causare danni, anzi, molti saranno dediti alla cura del gruppo, al potenziamento dei compagni o più portati per l’attacco in mischia piuttosto che dalla distanza. Già questo implica una componente inaspettata quanto apprezzata: una vera e propria strategia nel comporre la propria squadra… o almeno questo è quel che speriamo.

DBZ-BoZ_07-22 (1)

Prima di passare al gameplay in sé, parliamo ancora un po’ dei personaggi, che saranno settanta (trasformazioni comprese) e che potranno essere personalizzati uno ad uno grazie alle carte sbloccate nelle varie modalità o acquistate spendendo i punti ottenuti. Le carte, una volta collocate negli slot dei singoli personaggi, andranno ad applicare ingenti power-up o effetti particolari al personaggio in questione, rendendo, si spera, ancor più profonda la preparazione al combattimento.

1 COMMENTO

Comments are closed.