Publisher: Electronic Arts Developer: EA Sports
Piattaforma: PS3 Genere: Sportivo Release Date: 27 settembre 2013

UPDATE: Electronic Arts ci ha fornito immagini e video a corredo dell’articolo, incluso il primo trailer ufficiale di FIFA 14. Trovate tutto qui sotto: buona lettura!

Ho recentemente avuto la possibilità di provare, in un evento organizzato (divinamente, giusto per la cronaca) da Electronic Arts, presso la Blend Tower di Milano, una versione pre-alpha di FIFA 14, la prossima simulazione calcistica targata EA Sports. Il gioco lo avevamo lasciato in uno stato “embrionale”, ma pieno di idee interessanti, poco più di un mese fa, come vi avevo detto in questo articolo. Questa volta lo sviluppo era circa al 60%, e soprattutto non mi sono limitato a vedere, ma a giocare, per cui… buona lettura!

fifa-14-006

Messiiiiiii, ha segnato Messi!

Prima di mettere le mani sul gioco, i due ospiti d’eccezione Sebastien Enrique, producer del gioco, e Kantcho Doskov, associate producer, hanno condotto un veloce riepilogo di quanto anticipato un mese fa, ed hanno introdotto un nuovo elemento su cui concentrare la nostra attenzione: la difesa del pallone, richiamabile con la pressione del grilletto L2. Prova alla mano, versione Xbox 360 ed una manciata di squadre a disposizione, tra cui segnalo Barcellona, Atletico Madrid, Liverpool, Boca Juniors e le nostrane Milan e Napoli, tanto per citarne alcune, questa caratteristica si è rivelata essere determinante, e impone al giocatore un nuovo modo di approcciarsi all’esperienza videoludica, riorganizzando e ripensando gli schemi assimilati in FIFA 13.
Niente mini-update tanto per fare e per spremere fino all’ultima goccia il brand da parte di EA Sports, state tranquilli. Tanto è vero che il sottoscritto, che a FIFA decisamente non se la cava male, ha fatto una certa fatica a trovare il gol, e delle quattro partite disputate due ne ha perse, una ne ha pareggiata e l’altra l’ha vinta. Che poi la sfortuna abbia un’attrazione spiccata per l’autore di questo articolo, e che spesso e volentieri mi sono ritrovato a giocare con delle squadre palesemente più deboli del mio avversario, beh, quello è un altro discorso (tanto tranquilli che non appena esce FIFA 14 nella sua versione finale vengo a distruggervi uno per uno, è solo questione di tempo).
Essere in grado di difendere gli spazi risulterà focale sia in fase offensiva, dove vi permetterà di guadagnare il giusto spazio per giungere ad una conclusione efficace, sia in fase difensiva, dal momento che vi potrete permettere di non buttare via malamente il pallone, anche nelle fasi più rischiose. Calcisticamente parlando, ovviamente.

L'aspetto di El Sharaawy, in FIFA 14, è molto più verosimile che non in FIFA 13!
L’aspetto di El Sharaawy, in FIFA 14, è molto più verosimile che non in FIFA 13!

Fortunatamente, un’evoluzione delle animazioni non indifferente, per usare un eufemismo, darà il giusto supporto a questa pratica (e non solo) che se usata con maestria potrà fare da ago della bilancia in molti match. Quel “non solo” non è per niente casuale: infatti le animazioni sono state migliorate veramente in ogni settore. Niente più scatti improvvisi e non credibili, ma progressivo rallentamento e poi virata; niente più lanci meravigliosi rovinati, come in FIFA 13, da movimenti innaturali del giocatore ricevente, ma un “first touch control” di quelli giusti farà ora la sua parte (a volte anche troppo “first”, dal momento che se non presterete la massima attenzione, il pallone vi scivolerà via). Anche solo visivamente, quello che ho visto è sin da ora un gran bel risultato.
Con l’avvicinarci alla data di uscita sapremo anche dirvi le differenze tra la versione PlayStation 3 e quella PlayStation 4, anche se è molto probabile che quanto da me provato costituisca la base anche per la versione next-gen. Non che non abbia tentato di sapere qualcosa in più sulla nascitura console di casa Sony, ma gli sviluppatori presenti all’evento proprio non hanno potuto confermare niente. Non resta che aspettare l’imminente E3!

1
2
CONDIVIDI
Articolo precedenteTeaser trailer per NBA 2K14
Prossimo articoloTre video imperdibili per Puppeteer
Dario Caprai
Ormai legato anche affettivamente a PlayStationBit, predilige tutto quello che punti alla semplicità e che magari non costringa a decine di ore di subquest, considerato il tempo libero sempre più scarso (Batman Arkham e Fallout permettendo). Filosenecano, crede che non esista cosa migliore del dedicare tempo a sé stessi e alle proprie passioni. Last but not least: adora le notizie trash.

1 COMMENTO

Comments are closed.