Publisher: Warner Bros. Developer: TT Games
Piattaforma: PS3, PlayStation Vita Genere: Action/Adventure Release Date: 22 Giugno 2012

Il giorno dopo la presentazione di Lollipop Chainsaw, Warner Bros. ha tenuto la presentazione del seguito del mitico Lego Batman. Purtroppo non ha fatto irruzione nessun cosplayer vestito da supereroe costruito con i mitici mattoncini, anche se le speranze erano tante, ma ho saputo accontentarmi, ancora estasiato da Juliet e compagnia danzante: comunque, ecco riportato quanto visto!

E voi quale preferite? Il sottoscritto sta tutto dalla parte del pipistrello mascherato!

Innovazione e tradizione

A fare da cicerone (che giusto per chi non lo sapesse, non è il nome dell’ultima espansione rilasciata sullo Store il giorno stesso dell’uscita di un gioco) c’era Matt Ellison, Associate Producer di TT Games. Matt ha mostrato attraverso una prova su campo le caratteristiche principali del seguito di uno degli episodi della serie “Lego” più apprezzati, almeno a giudicare a livello dei numeri relativi alle vendite.
Come giustamente sottolineato, una delle principali novità si può già intuire dal titolo, che scritto per intero è “Lego Batman 2 DC Super Heroes”. L’universo dei buoni, così come quello dei cattivi, è stato enormemente ampliato in tutti e due i sensi. Questo ha portato non solo innovazioni e maggiore elasticità a livello di gameplay, ma anche di trama, per quanto la narrazione possa contare in un gioco di questo livello.
Oltre a Robin, per esempio, a dare man forte a Batman ci sarà ora anche gentaglia come Superman, in grado di volare e usufruire della vista calorifica, e Flash, capace di dirigersi da un punto all’altro di Gotham City in meno di qualche minuto. Così come dall’altra parte della barricata potremo assistere alla strana coppia Joker e Lex Luthor che si guardano le spalle a vicenda.

Questa è una copertina, altro che la GOTY di Arkham City!

Gotham City, si è detto: perché è stata scelta proprio la città di Bruce Wayne per fare da teatro alle vicende che si susseguiranno nel gioco. La metropoli sarà interamente esplorabile, tra l’altro, sia volando che servendosi di uno dei mezzi a disposizione dell’ottimo Batman, come l’immancabile Batmobile o il meno famoso Batwing. Curiosa ma assolutamente giustificata la scelta da parte degli sviluppatori di non presentare altre condizioni meteorologiche se non quelle di una notte piovosa, che ben si sposa con l’atmosfera di Gotham. Oltretutto, è da segnalare con quanta dovizia di particolari sia stata messa in piedi questa fantastica città, non vastissima rispetto ai canoni odierni, ma comunque carica di un fascino enorme, grazie alla presenza di pedoni, ovviamente in formato Lego, che alimentano la vita e a quella di vere e proprie icone, come la Wayne Tower, tanto per citarne una.
Un’altra innovazione che salta subito all’occhio dopo quella del titolo, è quella di cui vi renderete conto una volta inserito il Blu-Ray nelle vostre PlayStation 3 (o la cartuccia nelle vostre PlayStation Vita): per la prima volta, infatti, i Lego parleranno (in inglese, ma con appositi sottotitoli in italiano)! Avete letto bene, parleranno! Questo, almeno a quanto abbiamo potuto vedere, ha dato un’ulteriore mezzo agli sviluppatori con cui veicolare le risate durante le mitiche scene di intermezzo: vedere Batman e Superman che se la prendono con una segretaria alle dipendenze di Lex Luthor, perché questa vuole a tutti i costi sapere il loro cognome, è un qualcosa di impagabile!

1 COMMENTO

Comments are closed.