Sviluppatore: Pixelnest Studios Publisher: Plug In Digital Piattaforma: PS4 (disponibile anche per PS3, Mobile) Genere: Sparatutto Giocatori: 1 PEGI: 7 Prezzo: 12,99 €

Gli shmup sono una categoria di giochi che, negli ultimi anni come non mai, ha visto tutta una serie di piccoli progetti ricalcare le orme del genere alternandosi senza sosta tra ogni tipo di piattaforma esistente, dalle home console ai dispositivi mobili.

Da un po’ oramai la sfida fra questo genere di giochi consiste più nello scoprire quale sia il più luminoso, spettacolare, graficamente appagante, tralasciando completamente il fattore sfida che ha sempre caratterizzato i migliori titoli del genere. Steredenn si propone come la voce fuori dal coro che, con qualche compromesso e un nuovo livello di difficoltà, vuole farci riscoprire il piacere e il dolore di giocare agli shmup.

Supernova in 8bit 

Steredenn, senza troppi fronzoli, ci mette dinanzi la sua natura di shmup vecchio stile senza farsi pregare troppo; la nostra base è sotto attacco, siamo chiamati a scendere in campo nei meandri della galassia per distruggere la fazione nemica e porre fine alla minaccia.

Questo è quello che si evince appena si avvierà la prima partita, e, insomma, importa poco e nulla considerato che il gioco vuole solo darci un pretesto per sparare all’impazzata e gettarci contro la miriade di astronavi nemiche pronte a farci saltare in aria, senza se e senza ma. Lo stile grafico 8-bit la fa da padrone giocando sull’effetto nostalgia sul quale giochi di questo tipo e non solo ormai marciano non poco; è tuttavia innegabile che, seppur non facendo vanto di grandi effetti grafici, animazioni o altre solide finezze tecniche, il titolo mostra subito di non averne alcun bisogno, sfoggiando il suo design essenziale e accattivante, pulito al punto giusto per lasciare spazio a laser, missili e chi più ne ha più ne metta.

Le meccaniche di gioco sono piuttosto semplici, garantendo da subito un ottimo feedback e un’ottima responsività della navetta sotto il nostro controllo. Le azioni che potremo effettuare sono poche: sparare e muoverci all’interno della schermata di gioco, mentre il livello scorre verso sinistra insieme agli agguerritissimi nemici, sarà ciò che saremo chiamati a fare. Ovviamente che shmup sarebbe senza power-up e armi aggiuntive? E infatti qui Steredenn fa centro, dritto nel cuore dei giocatori appassionati del genere, in quanto saranno all’incirca trenta le armi che potremmo collezionare durante la nostra traversata dei sette livelli di gioco disponibili: motoseghe per attacchi ravvicinati, droni autonomi che ci assisteranno durante la battaglia, missili che inseguiranno i nemici e tantissime altre ancora, tutte pronte a farci cambiare approccio, stimolare e mettere alla prova le nostre skill di bombardieri spaziali. Il tutto accompagnato un rock forsennato, che si sposa bene alla natura elettrica del gioco.