Visto l’arrivo ormai imminente di UNDER NIGHT IN-BIRTH Exe:Late[st], picchiaduro sviluppato da Arc System Works e French-Bread, il publisher PQube incuriosisce i futuri giocatori con informazioni riguardanti uno dei nuovi arrivati nel roster dei personaggi giocabili. Dopo i dettagli su Phonon e Mika, adesso è il turno di Enkidu, uomo solitario e di poche parole, che fa affidamento più sulla forza bruta che sui poteri da In-Birth.

Come si può immaginare, Enkidu è un lottatore a corto raggio, specializzato in attacchi potenti e lenti al contempo. Egli si serve di tecniche distruttive come First Prohibition, un potente pugno che può spedire l’avversario sia verso l’alto che il basso, l’attacco antiaereo Chained Limbs, o ancora Stomp, un pestone, per l’appunto, eseguibile con l’avversario a terra che può causare ingenti danni, specialmente se si opterà per la sua variante più lenta.

Un altro colpo antiaereo, ma più efficace e accattivante rispetto al sopra citato, è Wind Blade. Grazie a questa tecnica, Enkidu volge verso l’alto le sue gambe e scatena a mo’ di vortice una potenza esagerata. Ciononostante, le tecniche più spettacolari sono la sua Force Function Tidal Spin e la Spiral Palm Strike, che è invece la sua Infinite Worth. Eseguendole entrambe, i giocatori comprenderanno l’eccessiva forza del personaggio grazie alle rispettive, strabilianti animazioni. La più devastante in assoluto resta la Infinite Worth EXS che prende il nome di Demon Seal: Abyssal Force, un attacco finale che vede il personaggio trasformarsi in demone e che, se a segno, metterà istantaneamente fine al round.

Enkidu è un personaggio misterioso e carismatico, dotato di una potenza fisica strabiliante che garantisce uno stile di gioco preferito ai giocatori che prediligono i tank nei picchiaduro. Ricordiamo che UNDER NIGHT IN-BIRTH Exe:Late[st] sarà disponibile in Europa a partire dal 9 febbraio. Vi invitiamo a restare sintonizzati su PlayStationBit per non perdervi la recensione al day one!

1 COMMENTO