Se si tira in ballo la questione delle uscite annuali, si finisce presto per denigrare questa o quella casa di sviluppo perché  approfitta degli acquirenti al puro scopo di lucrare. Il più delle volte è un pensiero erroneo perché certi giochi non si sviluppano da soli e, avendo un solo anno a disposizione, alcuni dei cambiamenti tra una versione e l’altra vanno soppesati di conseguenza, visti i tempi stretti e l’impegno delle persone che stanno dietro al codice. Se poi si tratta di un piccolo studio che non ha accesso alle stesse risorse delle multinazionali più avvezze a certe pratiche, bisogna calibrare ancor più i termini.

wrc-4-001

Con puntualità arriva anche il rally

WRC 4 arriva ad un anno esatto dal suo predecessore e di mezzo Milestone ha lanciato anche un videogioco relativo a MotoGP. Ciò nonostante di novità in questo quarto capitolo ce ne sono. Durante l’incontro avvenuto alla GamesCom con il Game Director Sébastien Pellicano, ci è stato mostrato come la modalità carriera ora tenda il più possibile ad immergere il giocatore all’interno della realtà delle corse. Per farlo è stata pensata un’interfaccia a forma d’ufficio, dove basterà guardarsi attorno per controllare le mail degli sponsor dal tablet, avvicinarsi all’auto per prendersene cura e così via. Benché non sia una novità in assoluto, dato che è qualcosa di già visto in altri titoli, l’idea d’impatto pare vincente.
Per il resto il team di sviluppo ha lavorato sulle auto, aumentando notevolmente la resa grafica dei modelli poligonali e delle texture, in modo da restituire una più genuina ricostruzione della controparte reale. A tal proposito è stato ripensata da capo la componente acustica, che in questa iterazione vanterà campionamenti registrati direttamente dalle auto in corsa. Visto che i rally si svolgono durante l’arco di intere giornate è stato anche sì introdotto un sistema di illuminazione che adatta la luce a seconda dell’ora in cui si andrà a correre; non è esattamente un’illuminazione dinamica durante la corsa, visto che non avrebbe avuto senso dato che ogni stage non durerebbe abbastanza per vedere un effettivo cambiamento.
In conclusione è stato confermato il comparto multigiocatore online, che ancora una volta viene affiancato dalla modalità offline Hot Seat. Per quel che riguarda la versione PSVita non ci sono cambiamenti di sorta, se non una riduzione dei giocatori nella modalità online.

Conclusione

Il tempo è stato tanto tiranno da non consentirci di provare direttamente il gioco per un quantitativo utile per valutare gli effettivi cambiamenti nel gameplay; ma non disperate perché nei prossimi giorni avremo modo di fornirvi un corposo provato.

wrc-4_001