Sviluppatore: Zen Studios Publisher: Sony Computer Entertainment/Zen Studios Piattaforma: PS4 (disponibile anche per PS3, PS Vita e Mobile) Genere: Pinball Giocatori: 1-4 PEGI: 12 Prezzo: 10,99 €

Sala giochi anni Ottanta, tra la coltre di fumo delle sigarette dei giocatori più accaniti e le birre lasciate accanto ai più disparati cabinati, emerge il volto di un ragazzino che si fa largo tra i tintinnanti rumori degli iconici flipper e, presi i pochi risparmi dalla sua tasca, inserisce con occhi illuminati i cinquanta centesimi all’interno del suo tavolo preferito con un solo obiettivo: stabilire un nuovo record e scalare le classifiche!

Saranno riusciti i ragazzi di Zen Studios a suscitare in noi, complici anche le licenze Bethesda, le stesse emozioni? Scopritelo nella nostra recensione.

Launch Ball

La serie Zen Pinball è ormai ben nota per la qualità delle trasposizioni in tavoli da gioco dei più celebri titoli per console e PC.

Spaziando, in questi ultimi anni, dai tavoli dedicati al mondo Marvel, al mondo di Star Wars, Portal, Alien e così via, arriva l’ultima opera dedicata alle iconiche serie Bethesda: Fallout, il recente remake di DOOM e The Elder Scrolls V Skyrim.

Elemento comune dei tavoli sarà quello di far rivivere al giocatore attraverso missioni, personalizzazioni in tempo reale e le immancabili OST ufficiali tutti gli elementi che hanno da sempre contraddistinto le versioni “ufficiali” (in singolo o in compagnia di un altro amico in schermo condiviso o tre amici in modalità hotseat).

La guerra non cambia mai, o forse no?

Partendo dal primo tavolo del pacchetto, ovvero quello dedicato alla serie di Fallout, Zen Pinball 2 ci accompagna in uno svariato numero di missioni ispirate al mondo di Fallout 3 e Fallout 4. Il fiore all’occhiello del tavolo è certamente la personalizzazione del personaggio: all’inizio della partita ci sarà espressamente richiesto di personalizzare il nostro alter ego (rappresentato poi su una piattaforma sulla destra del tavolo) per poi ricevere casualmente un compagno tra cui citiamo Dogmeat, Valentine e Cogsworth. Una scelta puramente estetica penserete, ed invece no!

Grazie alla personalizzazione del personaggio potrete modificare le statistiche inerenti alla forza in mischia, all’ottenimento di esperienza, alla possibilità di schivare i colpi e così via, che saranno utili per la risoluzione delle varie missioni.

Difatti, una volta che la porta del Vault sarà aperta vi sarà data la possibilità di entrarci in modo da iniziare la vostra missione principale. Tutte le missioni di Zen Pinball 2 Bethesda consisteranno nell’indirizzare la palla verso specifici punti del flipper per poter colpire nemici, eseguire schivate e altre chicche che vi lasciamo il piacere di scoprire. Completata una missione riceveremo in compenso punti esperienza per potenziare i il nostro personaggio e gli iconici tappi per potere acquistare all’interno del mercato ulteriori armi ed armature. Ciò che però che ci ha deluso di questo tavolo è la chiarezza non proprio ottimale dei menù, il boss di turno (un semplice supermutante) e l’ambientazione che per quanto classicamente post-apocalittica risulta lievemente anonima.

1
2
3
RASSEGNA PANORAMICA
Voto
8/10
CONDIVIDI
Articolo precedentePresentato ufficialmente Joker in Injustice 2
Prossimo articoloIl team di Sniper: Ghost Warrior 3 lavora per ridurre i tempi di caricamento
Appassionato di videogames, musica di tutti i generi, film e serie TV. Specializzato nel settore informatico riguardante sistemi operativi, modding, iOS e assemblaggio PC. Vivo seguendo il motto tanto semplice e mai banale "Ad Maiora!"