Emergono interessanti dettagli circa lo sviluppo di Far Cry 5 a carico di Ubisoft.

Stando a quanto riportato dalla software house francese, sembrerebbe proprio che la location americana, protagonista del titolo in questione, non fosse la prima scelta del team di sviluppo che si è ritrovato a discutere a lungo sull’ambientazione ideale per un nuovo capitolo.

Ecco le parole del director Dan Hay:

Quando abbiamo finito i lavori su Far Cry 3 si è subito pensato al prossimo. Tra le idee c’erano anche gli Stati Uniti ma non sapevamo ancora come fare in termini di temi trattati e location. Poi ci sono stati Far Cry 4 e Primal e nel mentre c’è stato il tempo necessario per pensare a un Far Cry 5 negli States. Eravamo ancora incerti ma dopo aver conosciuto persone interessanti e aver frequentato vari bar interessanti, ci siamo ricreduti. Abbiamo ascoltato storie pazzesche… di persone che si sono trasferite in Montana per sfuggire allo sguardo vigile del governo. Tutto ci è sembrato molto farcryesco.

Far Cry 5 è atteso per il prossimo 27 febbraio su PlayStation 4, Xbox One e PC.