Final Fantasy XV: A King’s Tale è uno spin-off del più celebre Final Fantasy XV uscito il 29 Novembre 2016. In quell’occasione, A King’s Tale venne presentato come un contenuto esclusivo per chi avesse eseguito il pre-order del titolo Square Enix.

A distanza di poco più di 3 mesi, il gioco viene invece distribuito gratuitamente sullo Store del PlayStation Network, scaricabile da chiunque, anche chi non ha installato Final Fantasy XV.

Cos’è Final Fantasy XV: A King’s Tale?

E’ un gioco a scorrimento orizzontale in stile retro (simile, per intenderci, alla saga Street Of Rage).

Il sistema di combattimento non è comunque banale, ma bensì molto fluido, variabile e a suo modo complesso. Vi saranno 3 personaggi con abilità uniche e la possibilità, come in ogni Final Fantasy che si rispetti, di far fronte alle invocazioni.

Per quanto concerne la trama, tutto il gioco è una storia che re Regis racconta ad un giovane Noctis prima di andare a dormire. Durante il gioco, infatti, vi saranno i commenti dei due “narratori”.

In conclusione

Il gioco scorre in modo piacevole e porta via qualche ora di sano divertimenti come ai bei tempi. Aggiunge inoltre un po’ di pepe alla trama di Final Fantasy XV.

Dispiace per chi, a Novembre dello scorso anno, pensava di essersi accaparrato una esclusiva.

CONDIVIDI
Articolo precedenteSlime-san in arrivo anche su console: di cosa si tratta?
Prossimo articoloTutto su Orisa, il nuovo eroe di Overwatch
Giovanni Paolini
Cresciuto a pane, cipolle e Nintendo 64, Giovanni è rimasto legato allo stile retrò e ricerca in ogni titolo qualcosa che si ispiri a quell'epoca. Attratto ingiustificatamente dagli indie, ripudia gran parte dei tripla A per lo scarso rapporto qualità/prezzo a cui, da studente di economia, è particolarmente attento. Ama platform, GdR e walking simulator, odia gli horror e gran parte degli action. Ossessivamente attratto dai personaggi femminili, soprattutto se non umani - avete presente Carmelita Fox, Fidget, Coco, Gardevoir o Blaze? Ecco, ci siamo capiti...