Dopo la recente classifica intern” dedicata ai migliori personaggi dei videogiochi del 2017, sul blog PlayStation arriva una nuova selezione da parte degli sviluppatori PlayStation riservata alle migliori meccaniche di gioco viste nel corso dell’anno.

Gravity Rush 2 viene segnalato per la gestione della gravità e per il senso di libertà che si prova nel gameplay. Assassin’s Creed Origins spicca invece per il combat system finalmente rinnovato, per le animazioni e per la vastità del mondo di gioco, curato sin nei minimi dettagli. Il sistema Nemesis de La Terra di Mezzo: L’Ombra della Guerra, esteso e approfondito rispetto al primo capitolo, è un altro elemento di gameplay degno di nota. Hellblade: Senua’s Sacrifice è citato invece per il suo sistema di deperimento legato all’infezione che parte dal braccio. Persino Everybody’s Golf si merita una menzione per il suo sistema di guida dei kart.

Non poteva poi mancare NieR: Automata, che stupisce per il connubio di generi che propone nel corso della storia (da action in terza persona a platform 2,5D, a RPG open world) e per il sistema di potenziamento basato sulla gestione dei chip. Infine Horizon Zero Dawn viene ricordato per le sue meccaniche stealth: “Amo nascondermi nell’erba alta, scannerizzare i nemici alla ricerca di punti deboli e preparare trappole per catturarli” ha dichiarato James Valls di Rebellion.

In tema di gameplay, non manca un riferimento a Hidden Agenda e in generale ai titoli PlayLink, che portano innovazione nel modo in cui i giochi possono essere fruiti, specialmente in compagnia, e che si presta a sviluppi futuri decisamente interessanti.

L’innovazione in campo videoludico è un fattore decisivo e il 2017 non è stato avaro di spunti interessanti. Non resta che attendere ulteriori passi avanti, con un occhio puntato ai grandi titoli previsti negli anni a venire.