In queste ultime settimane Electronic Arts ha fatto parlare molto di sé, Star Wars Battlefront II ha riacceso infatti l’aspro dibattito sulle microtransazioni.

Il colosso californiano ha parlato di questo e altro durante una presentazione per azionisti, tenutasi in occasione della 21st Annual Technology, Media & Telecom Conference della Credit Suisse in Arizona, tramite il chief financial officer Blake Jorgensen.

Egli ha speso alcune parole riguardo l’ultimo titolo da loro pubblicato: “Uno dei migliori giochi che abbiamo mai sviluppato, e lo sentiamo dai giocatori che lo stanno davvero giocando e che si impegnano a farlo. Giorno dopo giorno è meglio di quanto abbiamo visto in quasi tutti i nostri giochi; la profondità e la dimensione del prodotto sono incredibili. In un paio di settimane aggiungeremo un quantitativo di contenuti mai visto prima d’ora”.

Jorgensen ha continuato spiegando che le prossime aggiunte saranno rilasciate all’incirca nello stesso periodo di uscita di Star Wars: Gli Ultimi Jedi, atteso nei cinema per il prossimo 13 dicembre, e promette che essi prevederanno una sorta di nuovo gameplay dedicato proprio al film.

Non ha trascurato di menzionare le microtransazioni, affermando che la società è sempre pronta ascoltare e imparare dai consumatori. Nonostante ciò, ha spiegato che EA rimane fedele alle proprie strategie e, a tempo debito, il sistema di microtransazioni verrà reintrodotto con le dovute migliorie.

Ricordiamo che Star Wars Battlefront II è uscito lo scorso 17 novembre per PlayStation 4, Xbox One e PC e che sul nostro sito potete trovare l’elenco dei trofei a esso inerente.

2 COMMENTI

Comments are closed.