Ve ne avevamo già parlato a metà novembre, ma a quanto pare quelle indiscrezioni sembrerebbero essere state confermate e non solo. Recentemente infatti, sono emersi leak riguardanti un nuovo Devil May Cry che racchiudono davvero tante informazioni, ma andiamo per gradi.

Innanzitutto il progetto è coordinato da Hideaki Itsuno e l’uscita del gioco sarebbe fissata per il prossimo anno fiscale, che va da aprile 2018 a marzo 2019. I piani originali prevedevano l’uscita per novembre 2018, ma la release potrebbe slittare di qualche mese.

Capcom voleva presentare il gioco alla PlayStation Experience, ma Sony vorrebbe che il gioco sia presentato all’E3 2018. Lo sviluppo di Devil May Cry V andrebbe avanti da due anni, quindi, al momento del lancio, il gioco sarà stato in lavorazione per almeno 3 anni. La fase di sviluppo è andata avanti senza intoppi o problemi di sorta.

Il primo leak accenna inoltre a qualche tipo di esclusiva Sony; il nuovo Devil May Cry potrebbe quindi essere esclusiva console, totale o temporale. Questo leak sembra piuttosto veritiero, considerando che in origine il gioco doveva essere presentato alla PlayStation Experience di dicembre. Il trailer del gioco è pronto già da un po’ e dura 1 minuto e 50 circa.

Sono poi comparsi vari leak che riguardano il team di sviluppo, personaggi, storia e gameplay. Devil May Cry V verrà diretto da Hideaki Itsuno, che ha già lavorato ai precedenti episodi della serie e a Dragon’s Dogma. Yuji Shimomura vestirà nuovamente i panni del director per le cutscene, dopo il suo contributo in Devil May Cry 3, Devil May Cry 4 e Bayonetta. Rueben Langdon interpreterà di nuovo Dante, così come Johnny Young Bosch riprenderà il ruolo di Nero e Dan Southworth quello di Vergil.

Devil May Cry V sarà un sequel diretto di Devil May Cry 4, come già rivelato. Il titolo dovrebbe includere tre personaggi giocabili. Il team punta a mostrare un lato molto serio di Dante, senza dimenticare Trish che avrà un ruolo chiave nell’avventura. Sarà presente una sequenza in cui Nero e Vergil si scontreranno. Il personaggio giocabile verrà cambiato durante la campagna, a seconda della situazione, mentre il nemico principale sarà il Principe dell’Oscurità, titolo che solitamente si riferisce a Mundus… vedremo un suo ritorno oppure un altro villain ne prenderà il posto?

Dal punto di vista narrativo Devil May Cry V rappresenterà la conclusione della storyline dei figli di Sparda.

Il gioco utilizzerà un lock-on fisso sui nemici e punterà ai 60fps. Il level design sarà più arioso rispetto ai precedenti Devil May Cry, pur senza arrivare a essere un open world; tale aspetto si rifletterà sulle animazioni dei personaggi (più fluide e con una particolare attenzione riservata alla fisica degli indumenti) che potranno esplorare liberamente i livelli al fine di aumentare il coinvolgimento.

Il sistema delle missioni e il ranking risulteranno simili a quanto visto in passato, i boss saranno molto più curati e alcune boss fight ci vedranno spostarci all’interno di diverse aree del gioco. Lo style system di Dante consentirà di combattere in maniera differente e i nemici reagiranno di conseguenza, con un approccio più semplice rispetto a quello di Devil May Cry 4 e vantaggi concreti per ogni stile rispetto a specifici avversari.

L’interazione con l’ambiente verrà sostanzialmente aumentata e andrà ad arricchire ulteriormente il sistema di combattimento, con la possibilità di distruggere elementi dello scenario o di vederli trasformare sotto i nostri occhi, sebbene non al livello di quanto accadeva in DmC Devil May Cry.