Tag Articoli taggati come "From Software"

From Software

di -
0 51

Grazie ai risultati ottenuti dopo giorni di lavoro da parte di uno youtuber, sono finalmente emersi nuovi dettagli sul prossimo DLC di Dark Souls III.

Stando infatti a quanto emerso dal profondo data mining, sembrerebbe proprio che la prossima espansione avrà il nome di “City Of The Dead” e vedrà Landor, città per l’appunto abitata da non morti, come location principale.

Non ci resta dunque che attendere le conferme da parte di From Software ma nel frattempo vi esortiamo a rimanere con noi e a dare un’occhiata al video in questione che vi riportiamo di seguito!

Buona visione:

 

di -
0 127

From Software ha annunciato, in un’intervista a 4Gamer, che nel 2017 sarà diradata la nebbia intorno a diversi progetti che lo studio di sviluppo sta portando avanti – dovrebbero essere in tutto tre, uno dei quali sarà il nuovo Armoded Core.

Le parole di Hidetaka Miyazaki intorno agli altri due sono le seguenti: il primo è “un videogioco di ruolo d’azione” con uno stile dark fantasy, mentre il secondo è “un po’ bizzarro”. Il nostro pensiero di fronte a queste parole, soprattutto le prime, è rivolto ovviamente a Bloodborne 2, per il quale si sono susseguiti diversi rumor nei giorni scorsi, ma la compagnia potrebbe anche abbandonare questa tipologia di titoli, di cui il mercato si è parecchio arricchito, se non inflazionato.

Ciliegina sulla torta, a breve From Software dovrebbe rivelare anche una IP del tutto inedita, che potrebbe, udite udite, vedere la luce proprio nell’anno corrente. E non dimentichiamoci della seconda parte del Season Pass di Dark Souls III…

di -
0 55

Il lancio di PlayStation VR è stato davvero un successo e il desiderio di possedere o almeno provare la suddetta periferica si annida inconsciamente all’interno di ciascuno di noi. Tuttavia al momento la lista dei titoli non spicca per qualità sia contenutistica che a livello di programmazione ma finalmente sembrano arrivare le prime dichiarazioni serie da parte di una software house non di poco conto: From Software.

Stando infatti a quanto dichiarato, sembrerebbe che la casa giapponese sia desiderosa di portare il campione d’incassi Dark Souls III in versione VR.

In seguito infatti alle domande poste al producer Atsuo Yoshimura è emerso quanto segue:

“Se implementeremo l’uso del Playstation VR in Dark Souls? Spero proprio di sì…”

Non ci resta dunque che attendere e sperare che un progetto tanto ambizioso come quest’ultimo diventi realtà!

Rimanete dunque sulle pagine di PlayStationBit per seguire gli sviluppi della vicenda!

di -
1 60

Tra il 24 e il 25 Novembre, From Software si preparerà a ricevere un aggiornamento dedicato soprattutto al nuovo DLC di Dark Souls III: Ashes of Ariandel. L’update 1.09 interverrà in elementi di secondaria importanza e in correzioni di bug dannosi comparsi nella recente espansione.

Ecco di seguito le note complete in inglese della patch:

  • Updated multiplayer in the Painted World of Ariandel so that guests can also fight Sir Vilhelm.
  • Fixed an issue in the Painted World of Ariandel where Sir Vilhelm would get trapped in the rocks.
  • Fixed an issue in the Painted World of Ariandel where Sir Vilhelm would disappear/reappear in certain areas.
  • Fixed an issue in the Painted World of Ariandel where the character name is not displayed when locked on to Livid Pyromancer Dunnel.
  • Fixed an issue where it becomes impossible to progress further in the game because, Friede occasionally does not respawn as Blackflame Friede.
  • Fixed an issue in the Painted World of Ariandel where the Gravetender Greatwolf would not appear in the battle.
  • Fixed an issue in the Painted World of Ariandel where a crab enemy would float in the air if led to a certain location.
  • Fixed an issue in the Painted World of Ariandel where a certain Birch Woman would suddenly appear directly in front of the player.
  • Fixed an issue in the Painted World of Ariandel where certain crystal lizards would not move until they began to attack.
  • Fixed an issue in the Painted World of Ariandel where the crab enemies movement patterns would change if the player repeatedly saved/loaded data near them.
  • Fixed an issue in the Painted World of Ariandel where the knight enemies in the tower would disappear if the player repeatedly saved/loaded data in that area.
  • Fixed an issue in the Painted World of Ariandel where a bridge would break in the host’s side, but not on the guest’s side.
  • Fixed an issue where the application would freeze upon trying to load a 6-Player undead Match.
  • Fixed an issue in the Undead Match where the controls at times become unresponsive when joining a session.
  • Fixed an issue in the Undead Match where consumable items were not restored after the battle ended.
  • Fixed an issue in the Undead Match where the player is unable to see other players’ soceries such as Homing Soulmass, Homing Crystal Soulmass, etc.
  • Fixed an issue where some motions which were improved in patch 1.08 did not take effect when a weapon was equipped to the left hand.
  • Fixed an issue where the weight of Curved Swords fluctuated in Regulation 1.22.
  • Fixed an issue where the player can fall from any height by repeatedly performing the Crow Quills skill while the Silvercat Ring is equipped.
  • Fixed an issue where player could not be absolved of sin as long as Siegward of Catarina remained in Irithyll of the Boreal Valley.
  • Fixed an issue where the player was able to leave the area during the battle with the Crystal Sage.
  • Fixed an issue in the Grand Archives where the Elder Prince, Lorian would warp outside of the boss area.
  • Fixed an issue in the Grand Archives where a boss battle would start upon returning from a multiplayer session.
  • Fixed an issue where the guest could enter the boss area before the host.
  • Fixed other issues and adjusted game balance.

Publisher: Bandai Namco Developer: From Software
Piattaforma: PS4 Genere: RPG Giocatori: 1 (Online: 2-6) PEGI: 16 Prezzo: 14,99 €

“Quando si pattina su ghiaccio sottile, la salvezza sta nella velocità”

Ralph Waldo Emerson

Lo scorso Aprile sbarcava finalmente sugli scaffali dei negozi il terzo (e forse ultimo) capitolo di una delle saghe più amate dagli appassionati di giochi di ruolo: stiamo ovviamente parlando di Dark Souls III, opera magna di From Software che ha ammaliato per raffinatezza, eleganza ed ovviamente mortalità. A distanza di sei mesi arriva finalmente il primo di due DLC già annunciati: Ashes of Ariandel.

Da dove arriva tutto questo freddo?

Ci eravamo lasciati in tempi non sospetti con uno degli scontri finali più intensi degli ultimi anni, che ci ha portato a completare l’ultima fatica dei ragazzi di From Software. Ma le fatiche, per il nostro “Chosen Undead” non sono ancora finite, perché nuove ombre si allungano su Lothric.

dark-souls-3-ashes-of-ariandel-recensione-trofei-5

All’interno della Cappella della Purificazione è infatti comparso uno strano individuo che chiede di poter incontrare il portatore della Fiamma, voi appunto, per poter salvare una lontana terra. Ecco quindi che, recandovi nel luogo sopra citato, potrete calarvi fin da subito all’interno di questa espansione, una lieve differenza rispetto a quanto visto nel precedente capitolo della saga dove ogni DLC richiedeva un minimo di ricerca per poter essere trovato.

Una volta completato il dialogo con il soggetto ed accettata la missione verremo indotti a toccare il pezzo di un dipinto (sentite anche voi questa sensazione di deja-vu?) e saremo quindi risucchiati in gelido mondo dipinto, dove dovremo farci strada tra le insidie dei ghiacci e tra una serie di temibili nemici.

Parte così alla grande Ashes of Arianel, che si appresta a regalarci una nuova area esplorabile, avversari a frotte e soprattutto due terribili boss, di cui uno opzionale, per allungare l’esperienza di gioco di Dark Souls III di qualche ora. Vediamo però più nel dettaglio le novità di questo DLC.

dark-souls-3-ashes-of-ariandel-recensione-trofei-1

Mi andrebbe proprio un ghiacciolo

Gettati nella tormenta che infuria, avremo poco tempo per rimetterci in quadro e capire al più presto dove ci troviamo. La distesa gelata sotto i nostri piedi infatti è battuta da una serie di pattuglie ostili di guerrieri definiti “Devoti”, che evitano che gli indesiderati si addentrino nella Cattedrale. In breve tempo faremo così conoscenza di uno dei nemici che popolano questa espansione, assieme a lupi, insetti e molto altro ancora.

Come da tradizione infatti anche Ashes of Ariandel porta con sé oltre ad una nuova area esplorabile, una serie di avversari dedicati, nuovi equipaggiamenti e molto altro ancora. Sconfitta la prima serie di avversari, tra cui alcuni fastidiosi “sputa-fuoco”, ci faremo però strada fino ad un traballante ponte sospeso ed in lontananza finalmente la vedremo: la Cattedrale, nostra meta finale, svetta in mezzo alla neve in tutta la sua silenziosa bellezza. Il nemico, probabilmente, è là, ma ancora non sarà possibile arrivarci.

darksouls3ashesofariandelimmaginecopertina

Per poter accedere alla zona dello scontro finale infatti il giocatore dovrà battere a tappeto l’intera area di gioco, per individuare il metodo per sbloccare l’area, senza contare che sarà anche necessario capire dove trovare l’unico boss opzionale del gioco, di cui vi parleremo più in là nella recensione.

Durante il pellegrinaggio in mezzo ai ghiacci comunque potrete apprezzare, oltre al fantastico level design dei ragazzi di From Software che sono riusciti a dare continuità alla scenografia, una serie di mortali avversari, ben più letali dei semplici soldati vichinghi che avremo affrontato all’inizio. Corvi, spadaccini e molto altro ancora saranno solo alcuni dei mostri che ci porteranno alla morte, tanto spesso quanto accade nel gioco principale.

Delle nuove aggiunte le più interessanti (nonché le più buggate) restano comunque i lupi, che ci attaccheranno in branco e ci daranno parecchie noie con i loro attacchi imprevedibili ed un move-set decisamente non convenzionale.

dark-souls-3-ashes-of-ariandel-recensione-trofei-4

di -
1 75

In arrivo in esclusiva su PlayStation 4 nel corso del mese di febbraio, NiOh è sicuramente uno dei titoli che scalderanno i primi mesi del 2017, con un gameplay punitivo come quello dei videogame targati From Software (autori della serie Souls e di Bloodborne) ma con un’ambientazione molto più orientale.

Ebbene, Koei Tecmo ha diffuso nella giornata odierna alcuni raffinati artwork che mostrano gli oggetti contenuti nel “Preorder Pack” che verrà dato omaggio a chi prenoterà il gioco sullo store giapponese.

Armi ed armature, che trovate nella gallery in calce all’articolo, fanno ben sperare per quello che vedremo in un titolo che promette di far faville per nostra fortuna. Vi lasciamo alle immagini e vi invitiamo a rimanere con noi per tutti gli aggiornamenti del caso.

 

di -
0 60

Fumihiko Yasuda, game director di Ni-Oh, ha voluto dire pubblicamente la sua in merito alle presunte somiglianze del titolo con una saga ben più nota, quella di Dark Souls, spiegando come ci siano elementi che fanno sì che questo titolo differisca dalla serie targata From Software:

“Per cominciare possiamo dire che il protagonista di Ni-Oh è un samurai. Stiamo parlando di un titolo basato sull’azione con influenze culturali di un certo tipo, quindi abbiamo voluto inserire elementi ispirati ai samurai nel design. Un esempio? L’approccio unico di contrasto tra l’essere immobile e in movimento nato dall’interazione spirituale tra il giocatore e il nemico. Tornando alle differenze con Dark Souls possiamo sicuramente citare gli elementi hack-and-slash: è sufficiente pensare al modo in cui vengono gestite katane, lance e armature giapponesi.”

In attesa quindi di poter provare con mano questa interessante esperienza, la cui uscita è fissata per il prossimo 9 Febbraio, vi invitiamo a rimanere con noi per tutti gli aggiornamenti del caso.

di -
0 50

Che From Software fosse al lavoro su un nuovo capitolo della saga di Armored Core lo si sapeva da qualche tempo, ma la rivelazione di Hidetaka Miyazaki di essere al lavoro su altri due progetti dimostra che questa software house non vuole lasciarsi sfuggire nessuna occasione.

“Ci sono diversi titoli su cui stiamo lavorando. Uno è dark fantasy, un altro potrebbe essere un gioco mech—e questa è una cosa. La seconda cosa, è che uno dei nuovi giochi su cui sto lavorando dovrebbe rispettare le aspettative dei fan. L’ultima cosa, è che c’è un altro gioco che invece sarà probabilmente un po’ strano. Quando annunceremo il gioco, probabilmente i fan reagiranno dicendo ‘eh, che diavolo è questo gioco strano creato da Miyazaki?”

Ovviamente il “gioco di mech” è il già citato Armored Core, mentre gli altri due titoli sono sicuramente interessanti, dato che il dark fantasy non sarà un nuovo Dark Souls. In merito invece al gioco “strano”, Miyazaki ha fatto una precisazione:

“Quando dico strano, intendo che il genere in cui ci stiamo avventurando potrebbe essere un po’ strano. E non solo quello, ma anche i veri e propri contenuti potrebbero essere un po’ strani, sì.”

Insomma, non resta che attendere novità da parte dei ragazzi di From Software, per le quali vi consigliamo di rimanere con noi di PlayStation Bit.

di -
1 75

Durante una recente intervista con Polygon, From Software ha espresso la propria decisione di non proseguire con la saga dopo il rilascio del secondo DLC del titolo.

Tuttavia i fan non dovranno disperare dato che Myazaki ha dichiarato che tutto quello che From Software ha imparato da Dark Souls sarà utilizzato per prossimi progetti che presenteranno un tema dark-fantasy!

Ecco a voi le dichiarazioni:

“Per noi è giunto il momento di allontanarci dai Souls, non escludo un ritorno in futuro ma per ora la saga terminerà coi 2 DLC di Dark Souls 3. Ovviamente lavoreremo su altri progetti in stile Dark-Fantasy e sicuramente importeremo tutte le cose positive dei Souls nei nostri lavori futuri.”

Rimanete con noi di PlayStationBit per ulteriori aggiornamenti!

 

SOSTIENICI SUI SOCIAL

344Iscritti+1
777FollowersSegui