Tag Articoli taggati come "youtube"

youtube

di -
0 37

Grazie ad un trailer pubblicato nella giornata di oggi da parte dei ragazzi di Respawn Entertainment è stato finalmente annunciato il prossimo DLC gratuito in arrivo per Titanfall 2.

Colony Reborn, questo il nome del contenuto aggiuntivo, riporterà alla memoria dei giocatori la celebre mappa “Colony” disponibile nel primo capitolo che porterà con se, oltre ad alcune modifiche di design, nuove armi, esecuzioni e gadget.

Riportiamo il comunicato ufficiale:

Ecco un riepilogo dei contenuti di ” Colony Reborn”, che sarà disponibile a partire dal 30 marzo.

CONTENUTI GRATUITI – Gratuiti per tutti i possessori di Titanfall 2.

  • Nuova mappa:
    • Colonia, questa mappa classica sarà familiare per i vecchi appassionati di Titanfall. Ambientata in una dormiente cittadina di coloni, il centro popolato vanta vicoli, interni e tetti circondati da viali aperti per i Titan.
  •  Arma R-101 – Universalmente ben considerata per la sua versatilità unica, la piattaforma R-101 è stata un pilastro del conflitto umano fin dall’arrivo dei primi coloni dai Sistemi Centrali. Questa versione è dotata del mirino ACOG.
  • Nuova esecuzione: Spaccatesta

CONTENUTI ESTETICI A PAGAMENTO – Regalate un nuovo output a pilota, armi, Titan, banner e patch grazie a questi nuovi contenuti estetici.

  • Titan Prime
    • Northstar
    • Legion
  • Decorazione Titan
    • 5 nuovi design
    • 1 nuova skin con colori da guerra per Titan
  • Pack mimetiche
    • 20 mimetiche
  • Pack distintivo
    • 20 banner
    • 20 patch

ELENCO IN EVIDENZA

  • Per festeggiare il ritorno di Colonia, l’Elenco in evidenza di tale settimana sarà Colonia 24/7 e supporterà diverse modalità.

PATCH

  • Oltre a ciò, sarà inoltre disponibile una patch con molti correzioni di bug, bilanciamento e miglioramenti al gioco. Le note complete sulla patch saranno pubblicate in prossimità del lancio.

DOPPI XP

  • Dal 30/03 al 03/04 saranno attivi i Doppi XP per tutte le modalità in Titanfall 2.

Detto ciò, vi auguriamo una buona visione:

di -
0 39

Da qualche minuto è disponibile un’interessante video rilasciato direttamente dai ragazzi di Climax Studios, in cui si possono vedere i primi 12 minuti di RiftStar Raiders, shoot ‘em up cooperativo dai toni amarcord.

Il titolo uscirà nel corso di quest’anno fiscale anche per PlayStation 4. Nel video che trovate in calce all’articolo è possibile ammirare le potenzialità di questo progetto, grazie anche all’analisi del capo design Marc Manuello che ci accompagna per tutta la durata delle prime fasi di gioco.

Detto questo, vi invitiamo a rimanere sulle nostre pagine per essere sempre informati sul mondo PlayStation.

di -
0 28

Grazie al canale YouTube Gamersyde è possibile ammirare in assoluta anteprima, alcune delle sezioni di gioco di Yooka Laylee. Questi video gameplay, che trovate subito in calce all’articolo, ci mostrano tre differenti sezioni del gioco, ognuna con le sue caratteristiche. Queste aree chiamate: Hub, Tropics e Glacier, riescono in parte a darci un idea ben precisa di cosa aspettarci da questo successore spirituale di Banjo-Kazooie.

Il titolo, per i meno informati di voi, verrà rilasciato il prossimo 11 aprile anche per PlayStation 4. Ora non resta che godervi i video in anteprima.

di -
0 35

Tramite un comunicato ufficiale, Square Enix ha riferito che annuncerà, il prossimo 11 aprile durante un evento dedicato, la data di rilascio di Dragon Quest XI: In Search of Departed Time, anche se essa si riferirà al solo mercato Japan.

L’evento in questione verrà trasmesso a partire dalle ore 14:00 (ora locale) del prossimo 11 aprile e sarà possibile seguirlo grazie ai canali dedicati di YouTube e Niconico.

Prima di lasciarvi però, vi ricordiamo che il titolo è previsto per PlayStation 4 e arriverà, con tutta probabilità, entro la fine dell’anno nella terra del Sol Levante. Speriamo che arrivi anche in Europa in tempi brevissimi.

di -
0 32

L’arrivo di Mass Effect: Andromeda, prossimo capitolo della celebre saga Sci-Fi targata Bioware, è ormai imminente e nell’attesa Digital Foundry ci propone, come da tradizione ormai, un videoconfronto tra le versione PlayStation 4 e Xbox One del titolo in questione.

Il video mostra un gioco che riesce a difendersi molto bene da un punto di vista di frame rate (parliamo infatti di 30fps granitici) ma che mostra invece differenze facilmente notabili circa la risoluzione.

I 900p e l’upscaling dinamico presenti su Xbox One sembrano infatti non reggere il confronto, soprattutto durante le cut-scenes, con la controparte Sony che invece mostra un’immagine più pulita, ovviamente definita e con molti meno “artifici”, utilizzati invece sulla console Microsoft per cercare di colmare il divario tra le due versioni.

Detto ciò, alleghiamo di seguito il video in questione ricordandovi che Mass Effect: Andromeda sarà disponibile a partire dal prossimo 23 Marzo su PlayStation 4, Xbox One e PC.

di -
0 35

Nella giornata di ieri i nostri colleghi di IGN hanno rilasciato sul loro canale un interessantissimo video circa i primi 13 minuti della nuova avventura di Bioware, Mass Effect: Andromeda.

Il video in questione, registrato in 4K e 60fps, contiene ovviamente alcuni spoiler e per questa ragione ve ne sconsigliamo la visione qualora voleste godervi appieno l’avventura dall’inizio alla fine.

Detto ciò non ci resta che augurarvi una buona visione ricordandovi di rimanere su queste pagine per ulteriori informazioni in merito a Mass Effect: Andromeda previsto per il prossimo 23 Marzo su PlayStation 4, Xbox One e PC.

Publisher: Headup Games Developer: Headup Games
Piattaforma: PS4 (disponibile anche per PS Vita, Mobile) Genere: Puzzle Game Giocatori: 1 PEGI: 3 Prezzo: 9,99 €

“Purtroppo sono più numerosi gli uomini che costruiscono muri di quelli che costruiscono ponti.”

Proverbio cinese

Vi siete mai chiesti se, all’interno del mondo dei videogame, esista un genere che non sia stato spremuto fino all’inverosimile, producendo quanti più giochi possibile? Ebbene, quello dei puzzle game è sicuramente uno dei più “munti”, complice anche l’avvento dei cellulari di nuova generazione su cui questo tipo di titoli impazza, come nel caso di Bridge Constructor, titolo Headup Games partito in sordina ma che si ripropone ora su PlayStation 4 più carico che mai.

Dove andiamo noi non ci servono trame

Pur essendo nato su PC, Bridge Constructor sposa appieno le meccaniche dei videogiochi per smartphone e tablet, piattaforme su cui peraltro ha trovato la sua “raison d’être”: la trama praticamente ridotta a zero ci mette nei panni di ingegneri provetti il cui compito sarà di creare un numero imprecisato di ponti per collegare le varie zone di una serie di regioni.

Nessun cattivo, nessuno mostro, solo noi ed una serie di materiali da cantiere per mettere in piedi strutture in grado di reggere dapprima solo semplici veicoli, poi camion sempre più pesanti fino ai terribili “tank” dal peso decisamente ragguardevole che metteranno a dura prova le nostre impalcature più o meno artistiche.

Il menu principale non è esattamente accattivante, con la possibilità di continuare la nostra partita, controllare i trofei sbloccati e modificare due o tre impostazioni all’interno del gioco, come i volumi e poco altro, il che conferma la natura “portatile” del gioco.

La grafica pulita e colorata si fa invece apprezzare soprattutto per la poca invadenza dei fondali, che permette di sfruttare appieno la griglia che fa tanto effetto progetto e ci consentirà una precisione elevatissima, elemento imprescindibile vista la natura del gioco.

Nulla di eclatante per quello che riguarda invece il comparto audio, con una sola traccia che diventerà presto tediosa e monotona ed effetti, soprattutto quelli di distruzione dei ponti, divertenti e ben realizzati che non faranno però gridare nessuno al miracolo, tanto che molto spesso potrebbe venirvi la tentazione di giocare ascoltando musica “esternamente”.

Calcestruzzo e cemento armato

La meccanica principale (nonché l’unica del gioco) sarà quella legata, manco a dirlo, alla costruzione dei ponti. Nelle cinque regioni che andremo a visitare infatti ci troveremo a fare i conti con una serie di dirupi in cui dovremo unire il punto A della strada al punto B.

Collegarli con una linea non sarà sufficiente, dato che la sola struttura in legno non avrà abbastanza stabilità e solidità per reggere il peso dei vari veicoli che dovranno transitarlo: ecco perchè sarà necessario mettere in campo tutta la nostra abilità ingegneristica per creare delle strutture in grado di sopportare ed ammortizzare la tensione e rendere quindi il ponte sicuro.

La struttura stile puzzle game è sicuramente l’attrattiva più grande di Bridge Constructor, grazie ad una complessità ed una profondità che faranno la loro comparsa in maniera graduale, permettendo al giocatore di digerire le meccaniche base per poi alzare progressivamente l’asticella.

Con questo non vogliamo ovviamente dire che entro la fine del gioco diventerete ingegneri “ad honorem”, ma sicuramente la mente uscirà arricchita da un’esperienza brillante che sfrutta i pochi elementi da cui è composta in maniera sapiente, per regalare ore di divertimento all’utente.

Vediamo però più nel dettagli come mettere in piedi un ponte degno di questo nome, vero ed unico scopo di Bridge Constructor.

Blizzard annuncia molte novità nel 2017 per Hearthstone, tra cui nuovi contenuti, modi innovativi per ritrovarsi e giocare con gli amici, miglioramenti per mantenere il gioco fresco ed entusiasmante, e molto altro ancora. In primis, il 2017 segna la fine dell’anno del Kraken e l’inizio di una nuova era per Hearthstone: l’Anno del Mammut.

Per tutti i dettagli aggiuntivi, vi rimandiamo all’esaustivo post sul blog ufficiale, oltre che al video caricato in occasione dell’annuncio sul canale ufficiale YouTube, che trovate di seguito insieme ad un Q&A con gli sviluppatori che si è tenuto qualche sera fa su Twitch. Buona visione!

Square Enix ha rilasciato un nuovo trailer di SINoAlice, interamente incentrato sulla presentazione dei personaggi di questo nuovo titolo recentemente annunciato per iOS e Android.

Stando alle recenti informazioni, questo gioco mobile sviluppato da Pokelabo, è sotto la direzione creativa di Yoko Taro. Questo aspetto, senza dubbio, eleva l’interesse nei confronti di questo mobile game.

Il filmato in questione conferma anche la partecipazione del compositore di NieR, Keiichi Okabe, come direttore musicale e ci rivela diversi personaggi e i loro rispettivi doppiatori:

– Little Red Riding Hood (doppiata da Ayaka Imamura)
– Snow White (doppiata da Reina Ueda)
– Alice (doppiata da MAO)
– Hansel Gretel (doppiata da Maaya Uchida)
– Cinderella (doppiata da Eri Kitamura)
– Ibara-hime (doppiata da Kaede Hondo)
– Kaguya-hime (doppiata da Shizuka Itou)
– Pinocchio (doppiato da Yuuko Sanpei)

di -
0 60

Come ben sappiamo, le cosiddette speedrun sono un vero e proprio must per titoli souls-like.

Per questo motivo, come era lecito aspettarsi, ecco che recentemente un giocatore ha completato l’intero NiOh in soli 96 minuti durante una live stream su Twitch, stabilendo così un nuovo record mondiale.

Non ci resta dunque che riportarvi il video che mostra questa titanica impresa compiuta dall’utente Distortion 2, buona visione:

SOSTIENICI SUI SOCIAL

347Iscritti+1
796FollowersSegui