8BitDo Ultimate 2.4G Wireless Controller – Recensione

Produttore: 8BitDo Compatibilità: Altro Prezzo: 46,99 €

Mentre nel solo mondo per computer le periferiche come mouse e tastiera non hanno mai dovuto realmente reinventarsi, lo stesso non si può dire dei controller. Nintendo gettò le basi al tempo, Sony con PlayStation ne ha reinventato l’ergonomia, migliorandola generazione dopo generazione. Al tempo stesso, altri produttori si sono dedicati al rendere quelle “staples” sempre più professionali. Ne sono un esempio i Pro Controller di Xbox, o ancora l’atteso DualSense Edge per PlayStation 5. Se però si vuole cercare una soluzione “pro” a costi contenuti, 8BitDo ha il prodotto che fa al caso vostro.

Game Outlet Europe e 8BitDo ci hanno dato la possibilità di provare con mano uno dei prodotti della vasta gamma di controller. Si tratta dell’Ultimate 2.4G Wireless Controller, un gamepad che va a discostarsi dai design elaborati dei pro pad più blasonati e che sceglie, invece, un’estetica semplice e compatta, a metà tra un gamepad di Xbox e uno dell’ormai defunto Google Stadia.

Ultimate Wireless Controller

Tipico, ma atipico

A differenza del classico pad PlayStation, l’Ultimate Wireless Controller di 8BitDo porta in dote levette analogiche asimmetriche, con la croce direzionale posizionata sul basso – allocazione dei tasti maggiormente gradita dal pubblico. Le levette analogiche sono rivestite di gommini con un grip persino maggiore per i pollici rispetto a un DualShock 4. Per il resto, cambia ben poco rispetto a un pad tradizionale. Sulla destra vi sono i tasti A, B, Y e X (i “nostri” rispettivi Croce, Cerchio, Triangolo e Quadrato), mentre sulla parte superiore ritroviamo RB, LB e i due dorsali trigger, questi perfettamente calibrati in base al feedback della pressione. Non manca la vibrazione, leggera, ma efficace e d’impatto.

L’Ultimate Wireless Controller di 8BitDo è compatibile soltanto con PC Windows e dispositivi Android dalla versione 9.0 in poi. Ha con sé una base di ricarica elegante, con al suo interno un 2.4G receiver a forma di mattoncino, dongle che può essere scollegato dal dock e inserito direttamente nel dispositivo via porta USB. Il controller è dotato di una batteria interna di 480mAh ricaricabile, che garantisce circa quindici ore di gioco con due ore di ricarica.

Ultimate Wireless Controller

Professionalmente semplice

Se è così tradizionale, vi starete chiedendo perché abbiamo parlato di Pro Controller. La caratteristica principale dell’Ultimate Wireless Controller di 8BitDo sta proprio nella sua versatilità e ottima capacità di sfruttare tutte le caratteristiche di un pad di fascia alta in uno spazio ristretto, per così dire. Questo grazie ai due ulteriori pulsanti posizionati sul retro del pad, P1 e P2, facilmente raggiungibili con il dito medio senza staccare le mani dal controller.

Nelle sue impostazioni di default, questi due tasti sono disabilitati per impedire pressioni non volute, ma basterà poco per abilitarli. Stesso discorso vale per i tasti principali, ovvero il tasto Star, Minus e Plus, molto sullo stile di Switch, seppur questo controller non sia sfortunatamente compatibile con l’ibrida di Nintendo.

Entra qui in gioco l’Ultimate Software, il programma ufficiale di 8BitDo per la gestione completa del controller. Disponibile sia su PC Windows che su Android, l’Ultimate Software – una volta correttamente connesso al pad – ci porterà nel paradiso dei gamepad. La mappatura dei controlli in primis: grazie a questo software potremo facilmente cambiare il valore di ogni singolo tasto e rimapparlo a piacimento dalla A alla Z. Questa funzione include la mappatura dei due tasti sul retro, la calibrazione delle levette analogiche e persino la gestione del feedback dei due trigger e dell’intensità della vibrazione. Un vero parco giochi digitale per gli smanettoni.

Ultimate Wireless Controller

Combo breaker!

La chicca più intrigante sta sicuramente nella creazione di macro. Essenzialmente, proprio come si è soliti fare per un foglio Word o Excel, si può configurare alla pressione di un singolo tasto un’enorme combinazione di tasti premuti, che siano premuti nello stesso momento o in sequenza. Con l’Ultimate Software ci è infatti possibile cronometrare i tempi di pressione dei singoli tasti e successivamente interrompere la registrazione, così da dare il perfetto timing per eseguire, per esempio, una 10 Hit Combo a Tekken. Vi abbiamo dato l’input, ma non rispondiamo di eventuali accuse di cheating…

Questo piccolo controller offre anche la possibilità di effettuare degli switch tra un profilo all’altro, in modo da poter conservare fino a tre impostazioni di mappatura. Ideale per chi ha bisogno di conservare lo stesso stile per molteplici giochi dai comandi diversi. Dettaglio assolutamente non da poco, l’Ultimate Wireless Controller di 8BitDo viene riconosciuto sia dall’app PlayStation Plus che da Xbox Game Pass come pad compatibile.

Ultimate Wireless Controller

Gamepad.exe ha smesso di funzionare

Un grandissimo peccato, però, non poter collegare l’Ultimate Wireless Controller a dispositivi che non siano PC e Android. Dispiace ad esempio di non poter usufruire della predisposizione per Nintendo Switch, che invece il fratello Ultimate Bluetooth Controller ha con sé. E, soprattutto, non poter utilizzare il controller su Android senza un cavo OTG. Il cavo non è incluso nella confezione, e come se non bastasse l’obbligo al suo utilizzo è specificato esclusivamente nel manuale, non sulla confezione. Qualora foste interessati a portare il pad con voi per una partita on the go, non dimenticate questo dettaglio, sacrificando però comodità ed estetica.

Ciononostante, rimane innegabile la qualità del prodotto. Seppur suggerito dal manuale di collegare il dongle 2.4G direttamente al PC per un’esperienza più reattiva, abbiamo provato a lasciare il dongle all’interno del dock di ricarica – questo collegato via USB al PC – e il risultato ci ha lasciati di stucco. Incredibilmente reattivo anche se controindicato in questo modo, con pochissimi ms di delay tra un input e l’altro. Delay praticamente azzerato una volta collegato il pad direttamente al PC via USB. Esteticamente poi è una delizia; più piccolo di un dock per Nintendo Switch, con eleganti grip sul retro del pad per evitare che ci scivoli di mano.

Senza contare l’appeal dei colori, elemento simpatico applicato sia sul tasto di accensione (il cuoricino in pixel art) che nella base di ricarica sottostante a ricarica in corso. Si tratta sicuramente di un regalo di Natale coi fiocchi per un giocatore PC e mobile, sia professionista che casual. Vi diamo anche un consiglio finale: non perdete di vista 8BitDo e sfogliate il catalogo, potreste trovarci interessanti sorprese. Se vi ha incuriosito l’Ultimate Controller, inoltre, buttate un occhio anche all’edizione Bluetooth, che aggiunge ulteriori possibilità.

VERDETTO

L’Ultimate 2.4G Wireless Controller di 8BitDo punta forte sull’estetica e sulla riconoscibilità. Immediato nell’utilizzo, nostalgico e al tempo stesso con grandi potenzialità da Pro Pad. Perfetto per la mappatura dei controlli dalla A alla Z, nonché ottimo per aiutare chi non è abituato a usare combinazioni di tasti “scioglidita”. Il pad vale ogni euro speso, ma non è da sottovalutare l’impossibilità di usarlo su Android senza un cavo OTG, dettaglio mai discusso online né sulla sua stessa confezione. Semplice, ergonomico e compatto, un ottimo regalo di Natale. Ma date uno sguardo anche al “fratello” in versione Bluetooth, con maggiori compatibilità e più batteria.
Andrea Letizia
Cresciuto a pane e Crash Bandicoot, deve la sua conoscenza dell'inglese grazie a uno studio intenso dei dialoghi sottotitolati nei videogiochi. Grande amante degli action RPG e dei platform, dei cani e del wrestling.