Board gamesYu-Gi-Oh!: oltre 1300 Duellanti si sono dati battaglia in occasione dell’Italian National...

Yu-Gi-Oh!: oltre 1300 Duellanti si sono dati battaglia in occasione dell’Italian National Championship

Konami è felice di annunciare che 1307 Duellanti hanno preso parte all’Italian National Championship 2024 dedicato a Yu-Gi-Oh! Gioco di Carte Collezionabili (GCC).

Svoltosi a Romanga Fiere, Forlì, l’8 e 9 giugno, l’Italian National Championship ha visto i Duellanti scontrarsi durante un weekend di intense competizioni. Vincitore indiscusso, Lorenzo Muselli ha sconfitto Diego Ganzerli in una combattuta finale guadagnandosi il titolo di Italian National Champion 2024. Entrambi i finalisti hanno ricevuto un’edizione Super Rara della Yu-Gi-Oh! Championships Series Prize Card di questa stagione, Anotherverse Gluttonia.

L’Italian National Championship è parte della World Championship Qualifier (WCQ) Season, che determina i più forti Duellanti di Yu-Gi-Oh! TCG del continente. I migliori 128 Duellanti del torneo svoltosi nel weekend si sono guadagnati l’invito al WCQ Europeo, che si terrà a Berlino dal 26 al 28 luglio. Da lì, potranno qualificarsi per il Campionato Mondiale (WCS) di Yu-Gi-Oh!, che quest’anno si svolgerà a Seattle, USA, il 7-8 settembre.

WCS 2024 vedrà i Duellanti competere per il titolo di Campione del Mondo di Yu-Gi-Oh! TCG. Per la seconda volta nella storia del WCS, si svolgeranno anche tornei dedicati a Yu-Gi-Oh! Master Duel e, per la prima volta in assoluto, due tornei separati per Yu-Gi-Oh! Duel Links, uno per Speed Duel e uno per Rush Duel. Per informazioni su Yu-Gi-Oh! WCS 2024, visitate il sito ufficiale.

Articoli correlati

Stefano Bongiorno
Nato e cresciuto in cattività, il giovane Stefano è stato svezzato a latte in polvere e Nintendo, cosa che lo ha portato con gli anni a dover frequentare svariati osteopati a causa delle deformazioni alle mani causati dall'uso di pad rettangolari. Oggi ha una certa età e scrive per il Bit, non perché abbia una scelta, ma perché altrimenti il boss Dario lo fustiga con le copie invendute di Digimon All-Star Rumble. Nel tempo libero si dedica occasionalmente al suo lavoro di commesso di telefonia e soprattutto alla caccia al Platino, con scarsi risultati.