Presentato da Yoshinori Kitase che, in giapponese, si dice felice di riportare su nuova generazione questo capolavoro, Final Fantasy VII apre (e non poteva essere altrimenti) la conferenza E3 di Square Enix. I personaggi saranno ridisegnati con una bellezza estetica mai vista da Tetsuya Nomura, anch’egli salito sul palco molto entusiasta, riferendo al pubblico che ha notato nel team di sviluppo la stessa passione che fu riversata nei confronti del titolo originale ventidue anni fa.

Viene specificato che sviluppare questo remake è stato più complesso del previsto ma che, a conti fatti, si tratta sostanzialmente di “un nuovo Final Fantasy” che non deluderà le aspettative. Il gameplay è stato completamente rivisitato, come potrete vedere dalla demo qui sotto, che abbraccia l’action più puro.

Il comando di base “attacco” può essere spammato per fare delle combo stilisticamente eleganti e fluide. Cloud esegue dei fendenti in pieno stile hack and slash, mentre Barret riempie di piombo i nemici con uno stile di combattimento TPS con automira sul bersaglio. Sarà possibile muoversi liberamente intorno all’arena e schivare gli attacchi con una mossa di mobilità, che per Cloud è una capriola in stile Dark Souls mentre per Barret un passo laterale. Inoltre, potrete interagire con i modelli dello scenario utilizzandoli come riparo oppure salendoci sopra.

Ci sarà una barra che si carica attaccando i nemici che, una volta piena, permetterà di selezionare delle abilità da usare in combo durante uno slow motion. Dunque la selezione delle varie tecniche, magie e abilità rimane a suo modo fedele con il brand.
Cloud può inserire delle gemme nella sua spada che gli permettono di lanciare delle abilità magiche (viene mostrata probabilmente la magia Fire).

La mobilità di Barret è infinitamente più statica rispetto a quella di Cloud, ma vanta un arsenale più ricco e molteplici tipologie di proiettili. Nello story trailer si vedono dei frammenti di combattimento con Tifa, la quale sicuramente vanterà il suo stile unico.

Sarà anche possibile creare delle combinazioni fra i personaggi e provocare uno status “Staggered” al nemico in modo tale da aumentare i danni che gli infliggiamo da ogni fonte (meccanica già vista in Final Fantasy XIII).

Osservando la demo sembra inoltre possibile switchare fra i personaggi in ogni momento, in modo da gestirsi i ritmi della battaglia. Infine, durante il combattimento i nostri eroi dialogano fra loro in base all’andamento della battaglia: si scambiano consigli strategici, fanno proposte, annunciano le proprie intenzioni o semplicemente fanno i tamarri (com’è giusto che sia). Il gioco è assolutamente a buon punto, tanto che il titolo è stato reso disponibile alla prova al termine della conferenza.

Ufficializzata la data di uscita, fissata per il 3 marzo 2020. Sono inoltre state presentate la Deluxe Edition e la 1st Class Edition con la quale potrete mettere le mani su un’action figure di Cloud sulla sua Hardy Daytona. Qui sotto potete osservare l’offerta completa.

2 COMMENTI

  1. […] Come dimostrato anche dall’ottimo articolo redatto dal nostro Giovanni, i ragazzi di Square Enix hanno reso Final Fantasy VII Remake il vero protagonista del loro evento live all’E3 di Los Angeles. Lo studio di sviluppo infatti, oltre a una serie di nuove immagini di gioco e un nuovo trailer, ha mostrato anche una serie di edizioni speciali dedicate a questo nuovo titolo. […]