Nei prossimi 17 e 18 settembre si terrà Modena Nerd una fiera interamente dedicata al mondo di manga, anime, videogiochi e gli immancabili youtuber, ma cosa e chi ci sarà di preciso nella fiera? Beh ve lo diciamo noi:

Oltre 300 postazioni di videogiochi free to play e tornei con console, una ventina dei più importanti disegnatori di fumetti italiani e internazionali che sveleranno in diretta i segreti della loro arte, una dozzina tra gli Youtuber più famosi a livello nazionale che hanno cambiato il modo di fare intrattenimento: tra i quali iPantellas, Awed, CiccioGamer89 e Sodin, diventati dei veri e propri fenomeni della Rete. E poi ancora, la regina delle sigle dei cartoni animati anni ’80 e ’90 Cristina D’Avena – che domenica 18 settembre alle ore 18.00 regalerà a tutti i suoi fan un concerto unico nel suo genere – e i Cosplayer, divertenti ‘riproduzioni’ in carne e ossa di personaggi di Videogame, fumetti, cartoon.

Tre in particolare le aree in cui si sviluppa Modena Nerd: una dedicata ai videogiochi – dalle prime console alle ultimissime novità; un’altra riservata al fumetto – con la presenza di alcuni dei disegnatori più noti a livello nazionale e internazionale; e infine uno spazio dedicato ad alcuni dei più seguiti Youtuber italiani.

– Fumetto

Dalle decine di espositori presenti si potranno acquistare le ultime novità così come alcuni pezzi rari dedicati ai collezionisti, ma anche gadget e Action Figure. Inoltre, in carne ed ossa, grandi autori nazionali e internazionali. Incontreranno il pubblico per realizzare sketches, scrivere dediche e autografare le proprie tavole. Tra gli ospiti spiccano Christophe Bec (sceneggiatore e abile scrittore, autore delle saghe di Santuario e Prometeo), Laura Braga (disegnatrice di Iron Man per Marvel Comics), Arturo Lauria (disegnatore di Dylan Dog e unico fumettista citato nella serie televisiva cult “Big Bang Theory”), Mirka Andolfo (disegnatrice di Bombshell per DC Comics), Michela Cacciatore (Disney), Mario Del Pennino (Marvel), Silvia Califano (Bonelli).

– Videogiochi

Come vi abbiamo già accennato saranno presenti oltre 300 postazioni per il free to play, ma non mancheranno anche tornei aperti a tutti con titoli che spaziano da League of Legends a Call of Duty, da Overwatch a Street Fighter V (con tanto di ring e cabinati per sfide 1vs1).

Per i nostalgici, l’Area Retrogaming di Modena Nerd offrirà una delle più vaste rassegne storiche di videogame mai allestite in Italia: oltre 60 postazioni free to play con tutte le grandi pietre miliari dell’intrattenimento videoludico. Un viaggio interattivo alla scoperta dei sistemi di home entertainment che hanno segnato un’epoca. I grandi classici per home computer e PC, le postazioni cabinato e minicabinato con il loro fascino da sala giochi anni Ottanta, le periferiche autoprodotte e le ultime frontiere del mercato homebrew, software personalizzati sviluppati “artigianalmente”, partendo da titoli famosi

– Youtuber

Tutto parte da YouTube, fenomeno di portata mondiale, sbarcato in rete nel 2005, divenuto oggi il più grande contenitore di video che chiunque può caricare e condividere. La sua diffusione e la cosiddetta viralità che il canale può generare ha creato  delle vere e proprie star del “Tubo”, gli Youtuber. Alcuni di loro hanno superato il miliardo di visualizzazioni. Numeri che fanno capire perché oggi siano considerati tra i più importanti influencer, in grado di orientare le scelte di milioni di giovani. Anche in Italia il fenomeno degli Youtuber è piuttosto diffuso e non mancano i casi di successo. Alcuni di loro saranno tra i protagonisti di Modena Nerd a partire da iPantellas, Sodin, CiccioGamer89, Playerinside, ShantiLives e Eleonora Olivieri.