Clid The Snail – Recensione

Sviluppatore: Weird Beluga Publisher: GAMERA NEST SL Piattaforma: PS4 Genere: Sparatutto Giocatori: 1 PEGI: 16 Prezzo: 19,99 €

Essere una lumaca in un mondo di animali antropomorfi non è facile, ma Clid ha quel qualcosa in più che lo fa emergere dalla massa dei suoi simili, anche se ciò gli causerà non pochi problemi. Clid The Snail è uno sparatutto con visuale dall’alto che racconta una storia agrodolce, i cupi e bellissimi paesaggi presenti faranno da sfondo alla sua emozionate avventura. Se volete saperne di più continuate a leggere la nostra recensione!

clid the snail recensione

Una lumaca che non vuol essere lenta

Clid è una lumaca atipica, non rispetta le regole dei suoi simili e vuol far tutto di testa sua. Infatti si lancia di continuo in spedizioni pericolose per combattere i bavosi che minacciano il suo villaggio e altre stramberie simili. Queste sue caratteristiche però lo porteranno all’esilio dalla sua cittadella, infatti le lumache anziane non possono permettere un simile comportamento, e per questo lo allontanano dalla loro comunità.

Così Clid si ritrova smarrito e in compagnia della sua unica amica, la lucciola Belu, e inizierà a vagare per le terre infestate dai pericolosi bavosi. Il suo peregrinare finirà dopo essersi imbattuto in un topo impazzito che sta dando fuoco a una cittadella. Il nostro eroe lo affronta e lo sconfigge e, avendo così dimostrato il suo valore, viene reclutato da un gruppo di reietti che sta tentando di combattere l’incombente minaccia e di riabilitare il proprio nome. Assieme a questo gruppo di animali disadattati verrà coinvolto in difficili missioni per salvare le città degli altri animali in pericolo. Però, come spesso accade, l’apparenza non sempre corrisponde alla realtà, e quando Clid troverà la fonte dell’infestazione avrà anche un’amara sorpresa…

Clid recensione

Le lande desolate sono le migliori per trovare amici, o no?

La storia di Clid The Snail è piuttosto lineare e anche prevedibile, un paio di colpi di scena non stupiscono il giocatore e la sua trama probabilmente non resterà a lungo impressa nella nostra memoria. Però l’ambientazione cupa e il senso d’incombente pericolo, associati alla simpatica irriverenza del protagonista, ci permetterà di seguire piacevolmente l’evolversi della storia e di schierarci con la povera lumaca reietta.

Anche il gameplay soffre di alti e bassi, come ad esempio l’esplorazione dei percorsi per arrivare alle battaglie finali che si svolge in maniera lenta e minuziosa. Durante queste esplorazioni i nemici saranno piuttosto sporadici ma non abbastanza da permetterci di abbassare la guardia. Mentre piccole deviazioni di percorso ci porteranno a scovare preziosi oggetti che ci garantiranno un aumento dell’energia vitale o la possibilità di costruire un nuovo guscio con abilità uniche.

La vera sfida per le nostre capacità combattive saranno le orde di bavosi che tenteranno di assalire le città che stiamo difendendo. Oppure i numerosi e agguerriti bavosi che tenteranno di proteggere le tane infette mentre cerchiamo di bonificarle. In questi frangenti il ritmo diventa frenetico e non sempre sarà facile respingere tutti gli avversari. Anche i boss finali metteranno alla prova i nostri lenti riflessi da lumaca e ci daranno sicuramente del filo da torcere.

clid recensione

Un gioco di lumache senza sbavature, o quasi.

Quello che subito colpisce in Clid The Snail è la minuziosa attenzione e l’incredibile cura con cui sono state create le ambientazioni del gioco. La grafica di tutto il prodotto è di altissimo livello e la scelta dei colori con tinte violacee rende l’atmosfera cupa e sognante. Il tutto è perfetto per il tipo di gioco che i ragazzi di Weird Beluga hanno voluto creare. Anche il frame rate è sempre stabile nonostante le battaglie siano dense di nemici.

Le musiche si distinguono per bellezza, ritmo e perfetta sintonia dei vari momenti di gioco. Un piacere per le orecchie anche se abbiamo riscontrato un bug piuttosto fastidioso. Probabilmente l’unico presente, o almeno l’unico in cui siamo incappati, questo bug crea delle interruzioni nelle musiche e negli effetti sonori lasciando una specie di effetto ovattato molto fastidioso. Fortunatamente questa situazione non dura a lungo e facendo fare una capriola a Clid ritorna tutto alla normalità. Comunque ci auguriamo che arrivi presto una patch correttiva per questo problema.

Trofeisticamente parlando: piano piano arriva anche il Platino

Ottenere il trofeo di Platino di Clid The Snail non sarà difficile, o meglio, non si dovranno fare cose particolari. Infatti, leggendo il nostro elenco trofei, vedrete subito che, oltre a coccolare la torretta ToMM-1 e a esaudire un paio di richieste dei PNG secondari, non dovrete far altro che terminare il gioco per potervi fregiare del trofeo di Platino. Inoltre, calcolando che la durata del gioco si aggira sulle sette/otto ore la conquista risulterà piuttosto facile, ma non datela per scontata! Infatti i combattimenti contro gli ultimi boss saranno piuttosto impegnativi.

VERDETTO

Clid The Snail è uno sparatutto con visuale dall'alto che vi farà vivere nelle terre degli animali antropomorfi una storia di riscatto e forza di volontà. La componente esplorativa ricopre un' importante parte anche se i protagonisti saranno gli scontri con orde di bavosi nemici pronti a togliere il guscio al povero Clid. Un buon punto di partenza per Weird Beluga, anche se il risultato finale non riesce a esprimere il vero potenziale dell'opera.

Guida ai Voti

Daniele Citerio
Lo zio "citte", avete presente quello zio strano che fa cose strane in posti strani? Arrampica pareti di roccia su alte montagne, scala le cascate di ghiaccio, fa yoga in mezzo alla spiaggia e poi, ve lo trovate in salotto attaccato alla play a giocare senza manco considerarvi? Ecco, sono io!