Per la gioia di tutti gli appassionati dell’anime, lo scorso 27 agosto è stato pubblicato Captain Tsubasa: Rise of New Champions, gioco calcistico arcade sviluppato da Tamsoft e pubblicato da Bandai Namco, che ripercorre le gesta di Tsubasa, meglio conosciuto come Holly, nei due archi narrativi principali dedicati alle scuole medie e ai Mondiali giovanili con il Giappone.

Dopo una settimana piena di imprevisti, con mille disguidi e tanti pensieri discordanti, siamo riusciti a mettere giù anche il più minuzioso dei dettagli nella guida ai trofei. E’ stata una fatica immensa, ma alla fine ce l’abbiamo fatta. E siamo i primi al mondo, a quanto pare.

Il percorso verso il Platino non è difficile, ma lungo e complicato se non si hanno corrette linee guida da seguire. In particolare, la complessità è causata per lo più dalla mancanza di informazioni nel gioco per sbloccare i percorsi America e Brasile, storyline secondarie che si sbloccano dopo la prima conclusione dell’Episode: New Hero, e i trofei relativi al farsi notare da ognuna delle tre Nazionali che si affronteranno nella finale, più il duo aggiuntivo Roberto e Tsubasa. Con un totale di ben sei trofei missabili, non è semplice arrivare al più scintillante dei trofei senza leggere una guida ad hoc, creata per tutti i cacciatori più incalliti e affezionati alla serie di culto.

Un altro trofeo che potrebbe comportare problemi può essere quello dedicato al valore del giocatore personale da portare a livello 150 ma, con un vademecum di tutto rispetto, questo tema non sarà più un problema. Infine l’ultimo trofeo che sbloccherete sarà sicuramente quello dedicato alle carte Amico. L’unico consiglio è quello di giocare tanto, possibilmente online, per guadagnare quanti più punti per comprare pacchetti e “sbustare” i personaggi che vi servono per arrivare al fatidico livello di amicizia 6.

captain tsubasa rise of new champions

Guida ai trofei: Captain Tsubasa: Rise of New Champions
Autori: beachild, SetzerGabbiani