Home ConsoleNews PS4Presentata The Hidden World, espansione gratuita di Marsupilami: Hoobadventure

Presentata The Hidden World, espansione gratuita di Marsupilami: Hoobadventure

Si torna a Palombia. Microids ha presentato la nuova espansione gratuita di Marsupilami: Hoobadventure, dal titolo The Hidden World. Sarà un viaggio in un universo “fuori dal tempo”, pieno di creature preistoriche, tutto da scoprire. Potete avere un assaggio dell’espansione osservando la gallery in calce all’articolo.

I tre marsupiali più pazzi del mondo tornano in azione il 17 novembre su PlayStation 4 e PlayStation 5. The Hidden World contiene 10 livelli nuovi di zecca, per una folle avventura giurassica! Mentre i giocatori più abili proveranno la modalità Chrono, solo i migliori potranno affrontare la nuovissima modalità Cataclysm. Per tutti, nuovi nemici da combattere e tanti oggetti da collezione non fossilizzati per sbloccare tutti gli obiettivi del gioco.

Per chi non conoscesse il gioco, Marsupilami è ispirato agli omonimi fumetti creati dall’artista francese André Franquin. Questo platform in 2.5D porta i giocatori in un coloratissimo viaggio attraverso la giungla palombiana, passando per una città sulla costa del continente centroamericano e persino per un tempio abbandonato. Salta, colpisci, scatta e dondola con la coda come solo i Marsupilami sanno fare. Saltate da un livello all’altro dall’incantevole villaggio costiero, alla famosa giungla palombiana, a un tempio misterioso e, infine, scoprite il mondo preistorico perduto e sospeso nel tempo.

Articoli correlati

Stefano Bongiorno
Nato e cresciuto in cattività, il giovane Stefano è stato svezzato a latte in polvere e Nintendo, cosa che lo ha portato con gli anni a dover frequentare svariati osteopati a causa delle deformazioni alle mani causati dall'uso di pad rettangolari. Oggi ha una certa età e scrive per il Bit, non perché abbia una scelta, ma perché altrimenti il boss Dario lo fustiga con le copie invendute di Digimon All-Star Rumble. Nel tempo libero si dedica occasionalmente al suo lavoro di commesso di telefonia e soprattutto alla caccia al Platino, con scarsi risultati.