Home ConsoleNews PS4Coppa eFootball Italia ritorna per il secondo anno

Coppa eFootball Italia ritorna per il secondo anno

Konami ha annunciato la seconda edizione del torneo eSports italiano “Coppa eFootball Italia”. Per chi non la conoscesse, si tratta di un torneo in-game dedicato ai player italiani. I fan indosseranno i colori dei propri club italiani preferiti dal roster Konami, i migliori giocatori si sfideranno per portare a casa l’ambito titolo.

Konami è lieta di annunciare che tutti gli otto club partner eFootball con sede in Italia saranno giocabili nella “Coppa eFootball Italia”: AC Milan, AC Monza, AS Roma, Atalanta BC, FC Internazionale Milano, SS Lazio, SSC Napoli e Pisa SC.

Come funziona la competizione

La competizione è stata inaugurata giovedì 4 aprile con un Challenge Event in-game. Si passerà poi al secondo round con un Ranking Event che inizierà il 12 aprile. Seguirà un Knockout Event, sempre online, l’11 maggio. In questa fase, i migliori 64 giocatori si sfideranno per conquistare l’accesso alle finali. I primi quattro classificati si incontreranno per disputare le finali dal vivo, che si svolgeranno in presenza il 25 maggio.

isybank è main sponsor del torneo

L’edizione 2024 della competizione può contare su isybank, la banca digitale del Gruppo Intesa Sanpaolo, che con questa iniziativa conferma la volontà di entrare in contatto con il mondo del gaming e più in generale con gli interessi e i linguaggi della clientela più giovane.
Concepita secondo criteri di semplicità, accessibilità e inclusività, isybank nasce per soddisfare le esigenze di chi predilige un’interazione digitale e autonoma con la banca e accompagna i clienti nella transizione digitale, verso un’economia green, sostenibile e circular. Agli under 35, sempre più orientati al digitale e attenti alla sostenibilità delle proprie scelte di consumo, riserva la completa gratuità su isyPrime, il piano più completo dell’offerta, azzerando anche le spese di bollo.

Se non volete perdervi nessuna novità del mondo di eFootball, vi suggeriamo di consultare il sito ufficiale del gioco.

Articoli correlati

Stefano Bongiorno
Nato e cresciuto in cattività, il giovane Stefano è stato svezzato a latte in polvere e Nintendo, cosa che lo ha portato con gli anni a dover frequentare svariati osteopati a causa delle deformazioni alle mani causati dall'uso di pad rettangolari. Oggi ha una certa età e scrive per il Bit, non perché abbia una scelta, ma perché altrimenti il boss Dario lo fustiga con le copie invendute di Digimon All-Star Rumble. Nel tempo libero si dedica occasionalmente al suo lavoro di commesso di telefonia e soprattutto alla caccia al Platino, con scarsi risultati.