La mania per le creature tascabili di Nintendo, scoppiata su Game Boy a fine anni ’90, ha ora contagiato anche il mercato mobile, realizzando, tanto per cambiare cifre da capogiro. Pokémon Company ha infatti annunciato ufficialmente che Pokémon Quest, da poco sbarcato sui sistemi iOS e Android dopo il suo lancio su Nintendo Switch, nel suo primo mese di vita ha raggiunto ben 7,5 milioni di download.

Solo durante la prima settimana sul mercato, Pokémon Quest è stato scaricato 3,5 milioni di volte, generando più di tre milioni di dollari grazie agli acquisti in-app, visto che il gioco è gratuito. Di questi ricavi, il 31% arriva dagli utenti giapponesi, seguito dal 25% degli statunitensi e dal 15% dei sudcoreani.

Pokémon GO comunque non è stato da meno, con 1,8 miliardi di dollari incassati nei suoi primi due anni di vita. Nonostante l’esposizione mediatica sia decisamente calata, il titolo sviluppato da Niantic continua a essere molto giocato, soprattutto in Giappone e Stati Uniti, con una prevalenza della versione Android rispetto a quella iOS.

1 COMMENTO

  1. […] Dopo essere venuti a conoscenza dei risultati ottenuti, i ragazzi di Niantic hanno rilasciato un breve comunicato dedicato alle nuove politiche anti-cheat. Il loro Pokémon GO è infatti un titolo pieno di gente che ottiene Pokémon e ricompense in maniera illegittima. Nonostante questo, gli sviluppatori hanno deciso di optare per delle sanzioni meno dure verso i cheater, così da invogliarli a tornare a giocare in maniera sana e legittima. […]

Comments are closed.