La presentazione in pompa magna, con un lungo trailer mostrato durante il San Diego Comic-Con, della serie Netflix dedicata a The Witcher ha lasciato parecchi strascichi. I commenti più frequenti sono legati alla presunta somiglianza tra questa serie e una ben più famosa, ossia quella di Game of Thrones, tratta dai libri dell’autore fantasy George R. R. Martin.

A rispondere alle perplessità dei fan dello Strigo ci ha pensato la showrunner della serie, Lauren S. Hissrich, che dopo le dichiarazioni relative all’impossibilità di trasformare anche la trama dei videogiochi in serie ha detto la sua su questo accostamento:

The Witcher non si ispira a Game of Thrones ma alle opere di Andrzej Sapkowski , che sono molto diverse da quelle di George R. R. Martin. Non direi proprio che ci ispiriamo al Trono di Spade, anche se io ne sono una grandissima fan.

Penso che i paragoni vengano più che altro da persone che si chiedono se riusciremo ad avere lo stesso successo, alle quali rispondo: magari, lo spero tanto! Penso che loro (i creatori della serie TV di Game of Thrones NdS) abbiano fatto un grandissimo lavoro, ma penso che i nostri show siano molto diversi.

Nessuna emulazione della serie di culto ma piuttosto la speranza che The Witcher possa fare breccia nel cuore degli amanti del fantasy così come ha fatto Game of Thrones.