Dopo un periodo di blocco dovuto al Covid-19, è partita la produzione della seconda stagione di The Witcher targata Netflix. Per avvicinare il pubblico al ritorno dello Strigo e degli altri personaggi, sono stati rivelati alcuni dettagli sulle novità in arrivo.

Il portale Comic Book ha svelato la sinossi dei prossimi episodi della serie, che riprenderà dal momento successivo alla battaglia di Sodden, quando Geralt aveva portato Ciri nel luogo in cui era cresciuto da ragazzo, Kaer Morhen. La descrizione recita:

Convinto che Yennefer sia morta durante la battaglia di Sodden, Geralt di Rivia porta la principessa Cirilla nel luogo più sicuro che conosce: la sua casa d’infanzia a Kaer Morhen. Mentre i re, gli elfi, gli umani e i demoni del Continente lottano per la supremazia al di fuori delle mura, deve proteggere la ragazza da qualcosa di ancora più pericoloso: il misterioso potere che possiede dentro di lei.

In concomitanza a questa notizia Henry Cavill in persona, tramite i suoi canali social, ha aggiunto altra carne al fuoco. L’interprete ha condiviso due immagini che ritraggono il suo Geralt di Rivia con indosso un’originale armatura nera. Gli scatti sono accompagnati da una citazione allo scrittore Andrzej Sapkowski:

“Potrebbe succedere” disse l’uomo con i capelli bianchi, “che i loro compagni chiedano cosa sia accaduto a questi uomini malvagi. Digli che il Lupo li ha morsi. Il Lupo Bianco. E aggiungi che dovrebbero continuare a guardarsi le spalle. Un giorno si guarderanno dietro e vedranno il Lupo”.

Lo stile molto dark rispetto a quello della prima stagione lascia ipotizzare l’emergere dell’anima più oscura dello Strigo. La seconda stagione di The Witcher arriverà in un generico 2021.