L’emergenza coronavirus ha rallentato se non bloccato le produzioni televisive e cinematografiche a partire dalla scorsa primavera. Solo negli ultimi mesi si è potuti tornare sul set, continuando però a incontrare numerosi inciampi nello sviluppo, come accaduto per la stagione 2 di The Witcher.

Stando alle fonti reperite da Deadline, i lavori sulla serie targata Netflix si sarebbero arrestati ancora una volta a causa di molteplici casi di persone positive al Covid-19. Secondo le informazioni trapelate, addirittura quattro membri della troupe in un solo giorno sono risultati affetti dal virus.

Nonostante ciò, l’anteprima è ancora prevista per il 2021. Negli 8 nuovi episodi torneranno i protagonisti Henry Cavill, Anya Chalotra e Freya Allen rispettivamente nei ruoli di Geralt, Yennefer e Ciri, mentre non mancheranno nuove conoscenze, come Kristofer Hivju (Game of Thrones) nel ruolo di Nivellen.

La stagione 2 di The Witcher prende ispirazione principalmente dal primo romanzo dell’omonima serie letteraria The Witcher: Blood of Elves e includerà molti easter egg sui giochi di CD Projekt RED.

Facci sapere come la pensi. Per noi è importante.