Nuovo anno, nuova demo. Eccoci qui a raccontarvi il primo assaggio del capitolo a tema calcistico di EA Sports di quest’anno, tra tante incertezze provenienti dalla stagione passata, nuove modalità che dovranno convincere i videogiocatori e una concorrenza che, mai come prima, è sempre più feroce anche sull’acquisizione di nuove licenze. Siamo agli sgoccioli di questa generazione di console, ma Electronic Arts non sembra intenzionata a mollare la presa, aggiungendo sempre più contenuti all’ennesimo capitolo di FIFA in uscita su PlayStation 4.

fifa 20 anteprima

Il nuovo arrivato: VOLTA Football

Appena scaricata e avviata la demo di FIFA 20, oltre a goderci per pochi secondi i nuovi loghi e il nuovo uomo copertina, Eden Hazard, abbiamo subito potuto apprezzare la presenza della modalità che riporta, dopo svariati anni, il calcio di strada sulle nostre console, seppur in maniera differente. Si chiama VOLTA Football, un nome che non a caso è stato impresso a caratteri cubitali su tutti i social di EA Sports dedicati al nuovo FIFA, un nome che raccoglie l’eredità lasciata da FIFA Street e la utilizza a suo modo ampliando ulteriormente l’offerta di contenuti. Non è un caso, allora, che la curiosità ci abbia spinti a fiondarci direttamente su VOLTA Football prima ancora di assaporare il gameplay del gioco base.

Dopo aver assistito a uno spettacolare filmato introduttivo, siamo stati catapultati subito in un frenetico tre contro tre in compagnia di Vinícius Júnior, facendo conoscenza della prima Icona esclusiva di questa modalità: Kotaro Tokuda. Il gameplay di VOLTA Football si presenta subito frenetico e incredibilmente indipendente dall’utilizzo di sole skill, anche se fortemente ancorato al gameplay base di FIFA 20 che, almeno a primo impatto, conferisce un pizzico di legnosità ai movimenti eseguiti in uno spazio decisamente più stretto. Un dettaglio da valutare insieme a tanti altri in sede di recensione, che comunque non scredita affatto l’impressione positiva che ci ha trasmesso questa nuova modalità e ci incuriosisce ancora di più per quello che potrà offrire nella modalità storia.

fifa 20 anteprima

Dalla strada al Santiago Bernabéu

Saggiata l’esperienza e fatte le prime considerazioni su VOLTA Football, ci lanciamo nella classica partita tradizionale che, anche quest’anno, sponsorizza la presenza della licenza della UEFA Champions League, permettendoci di disputare una gara della fase a gironi con le sei squadre disponibili: Liverpool, Chelsea, Tottenham, Borussia Dortmund, Paris Saint-Germain e Real Madrid. Tutti team molto, molto forti che permettono di toccare con mano alcuni dei giocatori più interessanti di FIFA 20 (e di conseguenza di FIFA Ultimate Team) come Mbappè, Salah, Hazard, Neymar Jr. e Van Dijk, giusto per citarne alcuni.

Subito a disposizione tre dei migliori stadi del gioco come il Santiago Bernabéu, Anfield e il Tottenham Hotspur Stadium inaugurato proprio quest’anno. Dal punto di vista grafico i miglioramenti riguardano più che altro piccoli perfezionamenti e nuovi dettagli che riprendono in gran parte la base di FIFA 19; è chiaro che, almeno per questa generazione, non si vedranno passi in avanti memorabili in questo senso.