Blow & Fly – Recensione Speedrun

Sviluppatore: Khud0 Publisher: eastasiasoft Piattaforma: PS4 (disponibile anche per PS5) Genere: Azione Giocatori: 1 PEGI: 3 Prezzo: 4,99 €

L’editore eastasiasoft propone sempre dei piccoli indie che vale la pena provare. Abbiamo auto il piacere di sfidare le leggi della fisica con la recensione speedrun di Blow & Fly, un simpatico titolo minimalista che ci mette nei panni di un pesce palla alla ricerca del rifugio per superare ogni livello.

Fisica del proiettile applicata

Impersoneremo un pesce palla che deve semplicemente rimbalzare sulle varie piattaforme di gioco, di difficoltà crescente, per raggiungere sempre e immancabilmente una tazza WC nella quale salvarsi. L’obbiettivo è chiaro, ma arrivarci potrebbe non essere così facile. Infatti, tutto il gioco è basato sulla fisica del moto parabolico, un po’ alla Angry Birds se vogliamo. Ogni lancio è quindi il frutto di un calcolo di tale moto, e la riuscita o meno sarà da imputare solo alla nostra precisione. I controlli sono estremamente scarni e si compongono del movimento laterale oltre al getto d’acqua, col quale lanciarsi verso l’infinito e oltre.

I livelli sono divisi in varie ambientazioni, e in base a queste avremo diversi tipi di difficoltà. Le più basilari avranno solamente piattaforme sfalsate, in larghezza e altezza, mentre le più avanzate avranno anche interruttori, sezioni scivolose e molto altro. Ogni salto è una scommessa, ma con la giusta esperienza è possibile raggiungere livelli di abilità interessanti. Infatti, è possibile iniziare a padroneggiare il modello fisico e utilizzare insieme, con perfetto tempismo, sia la rotolata che il salto. Questo permetterà di prodursi in evoluzioni e piccole speedrun di risoluzione dei livelli.

Il gioco è divertente e alla portata di tutti, permettendo di trarre beneficio dagli errori e perfezionando quindi la tecnica di lancio. Oltre alle semplici meccaniche di gioco, è giusto menzionare una colonna sonora di stampo swing decisamente piacevole all’orecchio e mai noiosa, oltre a una scelta delle palette cromatiche che rende piacevole passare del tempo a rimbalzare da un punto all’altro.

Trofeisticamente parlando: quattro salti verso il Platino

La lista trofei di Blow & Fly è scarna, contando solamente quindici coppe al suo interno, divise in dieci ori, quattro argenti e uno scintillante platino. Il raggiungimento di quest’ultimo è decisamente alla portata di chiunque, chiedendo solamente di terminare quattordici delle varie decine di livelli presenti nel gioco. Una lista trofei votata principalmente ai cacciatori di quest’ultimi, che saranno particolarmente felici di poter sbloccare ben due platini data la natura cross-buy PlayStation 4 e PlayStation 5 del gioco.

VERDETTO

Blow & Fly è un piccolo indie che non propone niente di nuovo nel panorama dei platform. Si tratta di una lista trofei con un gioco attaccato, e l'unico motivo per comprarlo è probabilmente aggiungere un platino alla propria collezione. In ogni caso la fisica è ben calibrata, è presente una colonna sonora piacevole e i comandi sono precisi. È il classico gioco che vale la pena comprare a un paio di euro o poco più.

Guida ai Voti

Andrea Pasqualin
Nato e cresciuto tra benzina e gasolio, è il classico "petrolhead". Appassionato di tutto quello che corre e vola, sta vivendo il suo sogno scrivendo di videogiochi e pensandoci dalla mattina alla sera. Nei momenti liberi guida la sua moto supersportiva e si diverte a spaventare le vecchiette ai semafori.