Uno dei videogiochi che più hanno colpito della line-up di PlayStation 5 è sicuramente il remake in grande stile del mitico Demon’s Souls, unico capitolo della serie FromSoftware che ancora non era stato riproposto agli appassionati. Ma ci sono delle saghe che meriterebbero di essere ricreate sfruttando la potenza della next-gen e che magari molti hanno dimenticato? Noi ve ne proponiamo cinque che farebbero la gioia di tantissimi nostalgici e che non sono i classici titoli di cui si sentono voci di corridoio.

playstation 5 logo

Kurushi

Prima di Catherine e delle sue formose protagoniste e prima di tanti altri puzzle game, gli appassionati del genere hanno passato ore e ore cercando di schivare una serie di cubi assassini pronti a fare loro la pelle. Se la descrizione vi suona familiare è perché stiamo parlando del mitico Kurushi, riproposto nel 2010 su PlayStation 3 ma decisamente adatto a trasformarsi in un remake di tutto rispetto, sfruttando la potenza e la fluidità della next-gen per regalare un’esperienza intensa con rompicapo in grado di mettere alla prova l’abilità dei videogiocatori.

kurushi

Klonoa: Door to Phantomile

Se siete appassionati di platform, PlayStation One sarà stata per voi una vera e propria manna dal cielo: Crash Bandicoot, Spyro e Tombi sono solo alcuni dei personaggi che hanno provato a spodestare il mitico Super Mario dal suo trono, ma molti probabilmente non ricordano Klonoa, una creatura antropomorfa creata da Namco e Hideo Yoshizawa che decide d’investigare su un misterioso sogno, lanciandosi in una grandiosa avventura. Con le dovute modifiche, Door to Phantomile potrebbe diventare un cult su PlayStation 5, senza contare che i numerosi capitoli potrebbero dar vita a una raccolta di remastered sulla falsa riga di quanto fatto per Spyro e Crash.

klonoa door to phanotmile

Facci sapere come la pensi. Per noi è importante.