Si torna a studiare

Parlavamo all’inizio di problemi di bilanciamento piuttosto evidenti. La vera novità è infatti arrivata con l’ultima patch di bilanciamento dei personaggi rilasciata da Arc System giusto un paio di settimane fa, che porta il gioco alla versione 1.15 (poi corretta dopo qualche giorno alla versione 1.16, ma solo per sistemare un paio di bug minori sorti nella versione precedente). Lo stesso team di sviluppo ha già dichiarato che sarà l’unica patch che andrà a modificare il roster, a essere rilasciata durante l’anno in corso.

Lasciatemi dire che si tratta una patch mastodontica, tanto che dopo averla testata un po’ per queste due settimane posso affermare senza timore che siamo davanti quasi a un Dragon Ball FighterZ 2. La patch va a modificare sia meccaniche di gameplay comuni a tutti i combattenti sia i singoli personaggi, andando in alcuni casi a cambiare anche piuttosto pesantemente il metodo di utilizzo di un determinato guerriero. L’aggiornamento preclude infatti l’utilizzo di alcune combo precedentemente possibili, e ne aggiunge di nuove. Si dovrà quindi tornare a studiare!

In conclusione

Dragon Ball FighterZ è, a mio parere, uno dei picchiaduro (se non il picchiaduro) migliore di questa generazione; i ragazzi di Arc System Works hanno dimostrato ancora una volta il loro talento nei fighting game competitivi, e con un brand amato come Dragon Ball non potevano di certo fallire. Con la Season 2 che, dopo Jiren e Videl, sta per rilasciare il suo terzo e quarto personaggio (uno dei quali sappiamo già essere Goku bambino versione GT), non ci resta che continuare a divertirci e stare a guardare quali nuove magie tireranno fuori dai loro arcade stick i giocatori professionisti. Potete acquistare dal PlayStation Store il gioco completo in versione FighterZ Edition, scontata del 65% al prezzo 34,99 euro. La FighterZ Edition contiene, oltre al gioco completo, anche gli otto personaggi rilasciati nella Season 1.