Primo PianoRacconti di Caccia #28: PlayStationBit intervista LadySabri

Racconti di Caccia #28: PlayStationBit intervista LadySabri

Nuovo mese, nuova intervista! Bentornati in Racconti di Caccia, giunto all’episodio #28: PlayStationBit intervista LadySabri.

Per chi non ne fosse a conoscenza, PlayStationBit è stato e sarà sempre il punto di riferimento per tutti i cacciatori di trofei italiani. Grazie alle più complete ed esclusive guide presenti sul forum e al gruppo Facebook, a cui si aggiungono le tempestive notizie e recensioni sul sito, ci siamo ritagliati un posto nel cuore dei videogiocatori più appassionati. Proprio per questo, il vostro aiuto è diventato altrettanto fondamentale; grazie a pareri, opinioni, suggerimenti, ma anche solo a domande che stimolano la ricerca di nuove strategie di conquista dei trofei, possiamo arricchire sempre più i walkthrough che accompagnano tutti i gamer lungo la strada verso il prossimo Platino.

Così, per ringraziarvi, abbiamo pensato d’inaugurare la nuovissima rubrica dei Racconti di Caccia; a ogni appuntamento intervisteremo un cacciatore scelto casualmente tra tutti coloro che postano sul gruppo Facebook o sul forum la conquista di un trofeo di Platino particolarmente complesso, oppure interessante, o ancora di un gioco recentissimo. Continuate a scrivere e la prossima volta potreste essere nostri ospiti!

Riprendiamo la rubrica con l’amica Sabrina, alias LadySabri, il cui legame con PlayStationBit è forte da moltissimo tempo, che è brasiliana, ha 37 anni e vive a Brescia. Non dimenticate di recuperare tutte le precedenti interviste!

Racconti di Caccia #28: PlayStationBit intervista LadySabri

Classifica italiana dei Cacciatori di Trofei

Ciao e grazie per la disponibilità a questa intervista. Dal tuo profilo si possono apprezzare oltre 270 platini al momento, vuoi parlarci brevemente dell’ultimo gioco di un certo peso che hai platinato?

L’ultimo gioco platinato è stato God Of War Ragnarök (qui la nostra recensione), storia emozionante e coinvolgente difficoltà zero, nulla dì impegnativo ma gioco sublime.

Il tuo primo platino risale addirittura al 2010. Sicuramente lo ricordi, è stato Prince of Persia e le Sabbie Dimenticate. Successivamente hai platinato altri tre giochi: Darksiders, Tomb Raider Underworld e Dante’s Inferno. Che ricordi hai dei primi platini e perché hai iniziato?

Ho bellissimi ricordi dei primi Platini, soprattutto Darksiders seguito da Tomb Raider e Dante’s Inferno. Quello che mi ha spinto a iniziare la strada per il platino è la soddisfazione personale di essere andata oltre il 100% del gioco.

Dal tuo profilo si possono vedere oltre seicento giochi provati, ma molti lasciati in sospeso. Tra questi ci sono nomi eccellenti, come Horizon Forbidden West, i due Spider-Man di Insomniac, Hades e via dicendo. Quale è il criterio che usi per decidere se platinare o no? C’è un qualcosa che diventa condizione immediata di abbandono, tipo troppi collezionabili, mondi troppo grandi o altro?

Semplicemente deve piacermi e prendermi fin da subito.

Parlaci del miglior tripla A e del miglior indie che tu abbia mai giocato.

Il migliore tripla A che ho giocato è stato Nioh, mentre come indie Ashen, soulslike bellissimo con un platino impegnativo.

Sembri una persona molto appassionata ai Souls (e similari) oltre che agli horror, ma hai il Platino di Gran Turismo 6 e di altri giochi di sport. Che tipo di giocatrice sei? Come ti definiresti in base ai generi che giochi e all’approccio verso la caccia al Platino?

Sono versatile. I giochi che hai menzionato li ho platinati per una scommessa lanciata da un grande amico, che ho ovviamente vinto. Ma quelli citati sono i miei generi preferiti, sono una grande amante dei GDR e soulslike.

Qual è il tuo approccio all’acquisto dei giochi? Acquisti alla cieca o ti informi prima? Giochi una prima run senza pensieri, o ti affidi da subito a guide? Tendi a condividere le tue scoperte e i tuoi trucchetti, o sei un “cacciatore solitario”?

Acquisto alla cieca, al massimo guardò un gameplay su YouTube e se mi piace lo acquisto. Prima faccio una blind run senza nemmeno leggere i trofei, e preferisco condividere quello che scopro solo con gli amici più stretti.

Quali sono i titoli che attendi di più per la fine di quest’anno o per l’anno prossimo, e perché?

The Callisto Protocol, Resident Evil 4 Remake. Essendo amante del genere survival è scelta obbligatoria secondo me. Resident Evil 4 è stato il mio capitolo preferito della serie.

Credi che i trofei abbiano influenzato o cambiato il tuo modo di giocare oppure sono solo una soddisfazione aggiuntiva che ti fa piacere ottenere?

Sono una soddisfazione aggiuntiva, ecco perché platino solo quello che realmente mi coinvolge. Mi capita anche di giocare a titoli senza platino purché mi piacciano.

Hai un canale Youtube nel quale posti dei gameplay di vari giochi, da quanto tempo lo fai e quali sono i tuoi obbiettivi?

Non sono una YouTuber, metto qualche video di gameplay su YouTube per poi condividerli su Facebook, il mio canale serve principalmente a questo.

Dal tuo profilo è evidente la tua passione per alcuni marchi storici, come Ratchet & Clank, Jak & Daxter, God of War, Devil May Cry e altri. Con quale spirito vivi l’avanzare del mondo dei videogiochi e la proposta di nuovi titoli? Preferiresti venissero riprese daghe del passato come Sly Cooper e Resistance, oltre a Jak & Daxter o preferisci nuove IP?

Sicuramente preferirei nuove IP, ma ben vengano remake del calibro di Parasite Eve, Legacy of Kain ecc…

Per concludere, alcune domande flash…

  • Prima i giochi o prima i trofei?
  • Prima i giochi.
  • Battle royale sì o battle royale no?
  • Battile Royale anche NO.
  • Fisico o digitale?
  • Digitale.
  • FIFA o PES?
  • Odio il calcio.
  • CoD o Battlefield?
  • Giochi di guerra? No grazie.

Grazie ancora e alla prossima, se vorrai!

Platino oro argento bronzo trofei

Articoli correlati

Andrea Pasqualin
Classe '90, nato e cresciuto tra benzina e gasolio, è il classico "petrolhead". Si è umilmente autoproclamato "Re dell'Universo Racing presso PlayStationBit". Appassionato di tutto quello che corre e vola, sta vivendo il suo sogno scrivendo di videogiochi e pensandoci dalla mattina alla sera. Nei momenti liberi guida la sua moto supersportiva e si diverte a spaventare le vecchiette ai semafori.