Aeon Drive – Recensione Speedrun

Sviluppatore: 2Awesome Studio Publisher: Critical Reflex Piattaforma: PS5 Genere: Platform Giocatori: 1 PEGI: 7 Prezzo: 14,99 €

Questa recensione veloce si adatta perfettamente al mood di Aeon Drive, l’ultimo gioco di 2Awesome Studio, che richiede di correre all’impazzata per salvare Neo Barcellona dall’esplosione che la minaccia. Questo platform 2D è un adrenalinico salto nel passato con elementi innovativi e originali. Ecco le nostre impressioni e i consigli per gli acquisti!

Corri, corri ma dove vai?

L’inizio di Aeon Drive vede l’affascinante Jackelyne al comando della sua navicella mentre sta precipitando verso una città chiamata Neo Barcellona. Sopravvissuta allo schianto viene informata dalla fedele compagna, l’IA della navicella, che i motori della nave stanno per esplodere e distruggeranno l’intera città. Così inizia la folle corsa per disattivare i congegni mortali, purtroppo saranno gli stessi abitanti in pericolo di Neo Barcellona a metterle i bastoni tra le ruote cercando di arrestarla.

Quanto può essere veloce il tempo?

La storia è un mero pretesto per presentare il tipo di gioco a cui appartiene Aeon Drive, cioè un platform speedrun. Infatti avremo solo trenta secondi di tempo per terminare ogni livello e accedere al seguente. Con cento livelli presenti, questo gioco ci sprona a essere il più veloci possibili. Anche se potremo raccogliere dei nuclei energetici per rallentare il conto alla rovescia l’unica cosa che conta davvero è arrivare il prima possibile alla fine della corsa.

Aeon drive recensione

Per farlo potremo scivolate, saltare, arrampicarci sui muri e, soprattutto, dovremo usare il nuovo potere della nostra amica IA: infatti lanciandola su di una superficie qualsiasi potremo teletrasportarci in quel punto. Questa abilità ci permetterà di superare ostacoli insormontabili, come delle colonne di energia o alcune strettoie precluse a esseri di stazza umana. Ci saranno anche i nemici robotici a rallentarci ma avremo a disposizione un’arma molto efficace che in un paio di colpi potrà distruggerli tranquillamente.

Ma correre tanto non ci farà male?

Aeon Drive ci spingerà non solo a voler finire il livello che stiamo affrontando, ma a cercare di metterci il minor tempo possibile. Infatti è possibile confrontare il proprio tempo con quello di tutti gli altri giocatori online e quindi cercare di scalar le classifiche mondiali sarà il nostro vero obiettivo. Questo si trasformerà in uno studio del percorso per riuscire a limare decimi o addirittura secondi in ogni run.

I comandi risultano abbastanza responsivi, cosa essenziale in un gioco dove conta la velocità d’esecuzione, anche se la meccanica più importante, quella del teletrasporto, potrebbe essere ottimizzata. Infatti se clicchiamo due volte velocemente il tasto per attivarla non funzionerà a dovere e anche mirare in alto risulterà spesso problematico e poco preciso. Questo potrebbe minare l’intera esperienza. Forse il prezzo di lancio è un po’ elevato per ciò che offre il gioco, quindi aspettare qualche sconto potrebbe essere il giusto compromesso per provare queste corse a perdifiato.

Trofeisticamente parlando: una corsa quasi infinita

Se riuscirete ad apprezzare il tipo di gioco raggiungere il platino potrà essere divertente anche se richiederà una buona dose di pazienza. I trofei di Aeon Drive sono ventisei, compreso il platino e richiederanno la completa padronanza delle corse di Jackelyne. Oltre a completare il gioco più volte per sbloccare il finale segreto dovremo anche cercare tutti i collezionabili presenti. Ogni livello ne contiene due o tre quindi dovremo dedicare anche qualche secondo all’esplorazione!

VERDETTO

Aeon Drive, l'ultimo gioco di 2Awesome Studio, richiede di correre all'impazzata per salvare Neo Barcellona dall'esplosione che la minaccia. Questo platform 2D è un adrenalinico speedrun che vi terrà impegnati a trovare il percorso più veloce per finire ognuno dei cento livelli presenti. La gara non è solo con voi stessi ma anche con altri giocatori con cui potrete confrontare i tempi per cercare di scalare le classifiche mondiali.

Guida ai Voti

Daniele Citerio
Lo zio "citte", avete presente quello zio strano che fa cose strane in posti strani? Arrampica pareti di roccia su alte montagne, scala le cascate di ghiaccio, fa yoga in mezzo alla spiaggia e poi, ve lo trovate in salotto attaccato alla play a giocare senza manco considerarvi? Ecco, sono io!