Sviluppatore: Sledgehammer Games Publisher: Activision Piattaforma: PS4 Genere: FPS Giocatori: 1-2 (Online: 8-12) PEGI: 18 Prezzo: 69,99 €

The Walking Dead

Poteva mai mancare, in una produzione legata al brand di Call of Duty, una modalità dedicata alla sopravvivenza agli zombi? La risposta è piuttosto ovvia, ma con la modalità Zombie presente nell’ultimo capitolo della serie possiamo affermare di trovarci dinanzi a un grande passo in avanti in termini di qualità, di contenuti e di coinvolgimento generale. Nella mappa Ultimo Reich (unica disponibile al momento) i giocatori si ritroveranno a combattere contro ondate di non morti nazisti, nei pressi di un villaggio abbandonato.

Il setting è ottimo: l’atmosfera cupa e colma di mistero la fanno da padrone, e la sensazione di paura e tensione è costante (grazie soprattutto a nuovi tipi di zombi che sapranno incutere timore anche ai più esperti). La modalità accompagna inoltre il giocatore che, in questo capitolo, potrà accedere al taccuino per vedere gli obiettivi da raggiungere, le proprie dotazioni in termini di equipaggiamento e i power up disponibili. Una volta tornati nella lobby potremo personalizzare il nostro alter ego con un sistema di classi che prevede la scelta di un’abilità principale, seguita da piccole mod sbloccabili e migliorabili tramite la progressione e l’esperienza acquisita dal giocatore.

Ottimo lavoro soldato!

Il comparto grafico e audio di Call of Duty: WWII è senza dubbio buono, non ottimo come ci saremmo aspettati, a causa di vari cali di frame durante la campagna, (il multiplayer gode invece dei tanto agognati 60 fps granitici) ma che riesce, nonostante tutto, a fare il suo lavoro. Graficamente il titolo riesce a dare il meglio di sé in modalità singolo giocatore, che in certi frangenti, come accennavamo sopra, vi lascerà davvero stupiti non tanto per la grafica, quanto per la cura della regia e della fotografia. Il doppiaggio italiano è davvero di ottima fattura, le voci sono adatte ai personaggi e il feeling generale delle armi durante le sparatorie non lascia spazio a troppi dubbi.

Trofeisticamente parlando: attenti a quella granata!

I trofei di Call of Duty: WWII sono 51 di cui 2 oro, 10 argento e 38 bronzo. I trofei non risultano troppo complessi dato che sono legati alla campagna e richiedono semplicemente una maggiore attenzione durante le missioni (che in ogni caso vi consigliamo di giocare a difficoltà Veterano per aggiungere quel tocco in più alla vostra avventura). Stimiamo una ventina di ore per ottenere l’ambito Platino!

4 COMMENTI

Comments are closed.