Sviluppatore: JoyBits Publisher: JoyBits Piattaforma: PS4 Genere: Puzzle Giocatori: 1 PEGI: 12 Prezzo: 9,99 €

Dal computer al telefonino e infine su console, ecco che arriva Dio. Cioè. Non proprio lui, bensì un videogioco in cui potremo impersonarlo per creare il mondo intero! Un gameplay minimale e centinaia di combinazioni possibili potranno bastare per divertire? Leggete le nostre impressioni in questa recensione.

Doodle God Evolution

Il potere nelle mie mani

Doodle God è estremamente semplice sotto vari punti di vista, in primis la trama che è praticamente assente. Il nostro compito consiste nel vestire i panni di Dio e come tali dovremo dar vita a tutto ciò che esiste (e anche a quello che non esiste) sul nostro pianeta. La creazione avverrà combinando due elementi tra quelli disponibili che sono selezionabili dal nostro libro degli ingredienti. In pratica con la levetta sinistra sceglieremo uno dei macrogruppi presenti sulla pagina sinistra del libro, che al suo interno avrà una serie di elementi singoli, mentre con la levetta destra faremo la stessa cosa sulla pagina destra. Scelti i due elementi potremo provare a farli reagire e, se la combinazione sarà possibile, creeremo un nuovo elemento. Arricchendo di volta in volta i gruppi e gli elementi che li compongono, ci troveremo con un numero parecchio elevato di possibili combinazioni.

Per decidere quali elementi combinare ci dovremo affidare alla logica; ad esempio scegliendo l’elemento della terra e unendolo all’acqua formeremo il pantano. Purtroppo non sempre la logica sarà sufficiente perché alcune combinazioni sono veramente astruse (tutti sappiamo che se uniamo l’aria a una lucertola altro non può venir fuori se non un uccello, giusto?); inoltre altre soluzioni creeranno cose inesistenti come i vampiri o i treant. Quindi ci troveremo di fronte a due strade: la prima consiste nel provare meticolosamente tutte le possibili combinazioni, cosa alquanto snervate, inutile e direi per nulla adatta a un videogioco che voglia minimamente divertire. L’altra opzione è ricorrere all’utilizzo dei suggerimenti.

doodle god evolution

Anche Dio deve fare la spesa

Esistono tre tipi di suggerimenti: il primo dice cosa potreste creare con ciò che avete a disposizione, ma senza specificare alcun elemento di partenza; il secondo indizio restringe la scelta degli elementi a soli due gruppi; il terzo tipo crea un nuovo elemento casuale sempre partendo da quelli che avete già sbloccato.

I suggerimenti non sono gratis per nessuno e, anche se saremo delle divinità, non avremo sconti a riguardo. Per comprare questi preziosi aiuti, quindi, dovremo spendere del mana, risorsa di cui già alla partenza disporremo in buona quantità e che potremo guadagnare adempiendo a richieste specifiche. In pratica, queste consisteranno nel creare un elemento che ci verrà richiesto. Continuando così a creare nuovi elementi, arriveremo a sbloccare nuove possibilità fino a quando non avremo ricostruito tutto ciò che ci circonda nel mondo moderno. Gli elementi sbloccabili sono un numero consistente, pari a ben cinquecento!

doodle god evolution
1
2
RASSEGNA PANORAMICA
Voto
7/10
Articolo precedenteGenshin Impact, disponibile il corposo aggiornamento alla versione 1.1
Prossimo articoloMy Name is Mayo 2, la maionese torna su PlayStation 4
Avatar
Lo zio "citte", avete presente quello zio strano che fa cose strane in posti strani? Arrampica pareti di rocce su lontane montagne, cammina in bilico su impervi sentieri, fa yoga in mezzo alla spiaggia e poi ve lo trovate in salotto attaccato alla play a giocare senza manco considerarvi? Ecco, sono io!