Publisher: Square Enix Developer: Square-Enix
Piattaforma: PS4 Genere: Action/JRPG hyppato di brutto Giocatori: 1 PEGI: 16 Prezzo: 69,99€

10 anni. Sono passati esattamente 10 anni dall’E3 del 2006 quando Final Fantasy Versus XIII venne annunciato come capitolo facente parte della Fabula Nova Cristallis. In questo lasso di tempo non solo abbiamo cambiato generazione di console, ma anche il Versus XIII è cambiato in tutto e per tutto, uscendo prima dalla Fabula, eliminando le atmosfere cupe presentate all’E3, e cambiando poi il nome in Final Fantasy XV. Quello che abbiamo tra le mani non è un semplice gioco; dopo 10 anni di attesa, di immagini, di video, di annunci e rimandi tutti si aspettano tanto, tantissimo dal quindicesimo capitolo della fantasia finale perché in questi anni Square-Enix non ha mai abbandonato il suo pupillo e ha saputo tenere alto l’interesse per tutto il tempo, soprattutto rendendo disponibili due demo (Platinum e Judgment oltre all’Episodio Duscae presente in Final Fantasy Type-0) a tutti gli utenti senza alcuna restrizione.

final-fantasy-xv-screen-001

L’inizio di un lungo viaggio

Sarò onesto, recensire questo quindicesimo capitolo non è semplice, ci si aspetta forse anche troppo dal gioco in questione, che comunque, ve lo diciamo subito, il suo punto più alto lo toccherà con un’eventuale conversione PC, se ottimizzata a dovere; questo perché già dai primi minuti possiamo gettare un primo sguardo agli evidenti limiti delle console odierne, non capaci di gestire al meglio un mondo così vasto e una qualità grafica così elevata, e questo lo si nota soprattutto con un anti-aliasing praticamente assente e texture in bassissima risoluzione, cosa che, in alcuni casi, è veramente brutta da vedere in un’opera del genere. Questi limiti sono molto, forse troppo evidenti sui capelli e sulla barba dei personaggi presenti in gioco, ma vi basta anche solo gettare un piccolo sguardo ad alcuni mostri enormi (come il Behemot) o al fogliame, veramente poco dettagliato. Purtroppo non abbiamo testato il gioco su PlayStation 4 Pro, quindi in questa recensione non possiamo elencarvi miglioramenti apportati da tale console.

final-fantasy-xv-003

Prima il film, poi il gioco

Voglio dare un piccolo consiglio essenziale per fruire al meglio del prodotto. Prima di inserire il disco nella console, prima di avviare il download e prima ancora di premere X per avviare per la prima volta Final Fantasy XV, anche se il vostro desiderio di immergervi nell’avventura di Noctis e compagni è irrefrenabile, guardate assolutamente il film “Kingsglaive: Final Fantasy XV”. Questo film è essenziale per seguire la trama principale, essendo praticamente un grande filmato di apertura.

Per secoli il Cristallo Divino ha protetto Eos, il vasto mondo di Final Fantasy, ma il suo potere ha portato la guerra tra due fazioni: il regno di Lucis che si trova a protezione del Cristallo e dispone di una potente magia, e l’impero militare di Niflheim che dalla sua ha un enorme esercito meccanizzato di soldati Magitek. In questa guerra, grazie ad una tecnologia senza eguali, l’impero di Niflheim ha invaso tutte le terre confinanti e solo la capitale di Lucis, Insomnia, è rimasta in piedi grazie all’innalzamento di uno scudo il cui potere arriva dal Cristallo stesso, ed è qui che facciamo la conoscenza di Re Regis, padre del nostro giovane protagonista Noctis Lucis Caelum. Grazie ad un accordo fatto con l’Impero tutte le ostilità cesseranno, in cambio, però, il principe Noctis dovrà convolare a nozze con la sciamana Lunafreya, vecchia amica d’infanzia del principe. Mentre Noctis è in viaggio con i suoi tre compagni e guardie del corpo per raggiungere il luogo della cerimonia a Tenebrae, il principe riceve una terribile e sconcertante notizia: la città regale di Lucis è stata attaccata dall’impero e rasa completamente al suolo, e il cristallo rubato. Inizierà così un lungo, lunghissimo viaggio di crescita interiore nel tentativo di fermare la guerra una volta per tutte cercando l’approvazione delle sei divinità, ma soprattutto per decidersi a diventare Re e proteggere tutta la popolazione di Lucis senza mai vacillare un attimo, raccogliendo il potere degli avi.

1
2
3
RASSEGNA PANORAMICA
Voto
8/10
CONDIVIDI
Articolo precedenteSvelate tutte le novità di The Binding of Isaac: Afterbirth+
Prossimo articoloCapcom molto ottimista per il lancio di Resident Evil 7
Nicola Raiola
All'interno del mondo del Bit fin dal suo stato embrionale di UPSBlogit. Ha iniziato a giocare alla tenera età di quattro anni. Appassionato a ogni genere videoludico segue con passione, oltre ai videogame, anche film, anime e manga. Questo, purtroppo, è causa della sua instabilità mentale.

2 COMMENTI

Comments are closed.