Sviluppatore: Happy Tuesday Publisher: Headup Games Piattaforma: PS4 Genere: Strategico Giocatori: 1 PEGI: 7 Prezzo: 29,99 €

Una città da ricostruire

Dicevamo che il gioco subisce forti influenze dagli RPG, e infatti a ogni missione completata riceveremo utilissimi punti esperienza che ci consentiranno di acquisire nuove abilità e migliorare quelle già in nostro possesso. Potremo anche potenziare le armi dei nostri eroi grazie a potenti rune, che potremo acquistare nello shop oppure ricevere grazie al completamento di particolari sfide all’interno delle missioni della campagna.

Durante lo sviluppo dell’avventura non saranno solamente i nostri eroi e il loro equipaggiamento a essere potenziati, a nostra disposizione avremo infatti un’intera cittadina da dover ricostruire e migliorare. Sbloccheremo negozi, come quello delle rune e delle abilità. L’avventura principale, unica modalità di gioco presente, potrà essere completata in una decina di ore circa in base alle vostre abilità. Per fortuna le missioni risultano essere rigiocabili, poiché saremo sempre spinti dalla voglia di potenziare completamente la nostra città e gli alberi delle abilità di tutti i personaggi. Bisogna anche specificare che la trama è purtroppo priva di mordente; non si seguiranno mai con reale attenzione i dialoghi che, al contrario, sembreranno quasi una sorta di perdita di tempo aspettando la prossima orda.

Non solo rose e fiori

Happy Tuesday mostra, all’interno di Hero Defense, tutti quegli errori di gioventù che uno studio appena creato può riscontrare. La versione PlayStation 4 provata risulta infatti essere afflitta da parecchi problemi, come una localizzazione dei sottotitoli non proprio perfetta; soprattutto nel menù principale noteremo che nelle finestre di dialogo ci sarà un mix tra la lingua italiana e quella inglese. Gli stessi sottotitoli potevano essere studiati con maggiore attenzione, dato che risultano così piccoli che per essere letti rischierete la cecità. Il difetto peggiore però deriva da una cattiva gestione del display di gioco; l’area della schermata, infatti, finirà fuori dal televisore facendovi perdere alcune importanti informazioni.

Anche il gioco, durante i caricamenti, ci suggerirà di andare a regolare i bordi, ma di questa funzione non vi è la minima traccia. Siamo sicuri e speranzosi che il team di sviluppo sia già al lavoro su una patch che andrà a correggere e risolvere queste gravi mancanze. Per quanto riguarda il lato grafico e sonoro, non vi è invece alcun problema; la grafica ha un simpatico stile cartoon del tutto gradevole. Il team ha lavorato in maniera ottima sul frame rate che risulta essere sempre stabile, anche durante le orde con un maggior numero di unità a schermo. Il comparto sonoro si compone di effetti e un doppiaggio in lingua inglese di ottima fattura, quello italiano non è invece presente. La soundtrack è di buon livello, ma non risulta essere adrenalinica come ci si potrebbe aspettare.

Trofeisticamente parlando: sarete voi i primi?

Hero Defense ha una lista che si compone di trentadue trofei. Al momento della scrittura di questa recensione il Platino risulta avere una percentuale di sblocco pari allo 0%… sarete voi i primi ad arrivare all’ambito premio? Il Platino risulta quindi essere abbastanza lungo anche se non molto complesso, nessun trofeo potrà essere mancato in quanto tutte le missioni del gioco potranno essere ripetute a piacimento.