Just Dance 2019 – Recensione

Sviluppatore: Ubisoft Publisher: Ubisoft Piattaforma: PS4 Genere: Musica Giocatori: 1-6 (Online: 2-8) PEGI: 3 Prezzo: 59,99 €

Ottobre è stato senza dubbio un mese sopra le righe. Le uscite di Red Dead Redemption 2, di Soul Calibur IV e del nuovo capitolo di Black Ops hanno soddisfatto appieno le aspettative di gran parte dei videogiocatori, esattamente come dimostrato anche dalle nostre recensioni. Ma i giocatori più casual, che titolo aspettavano? Ovviamente il nuovo Just Dance che, seppur limitando le proprie innovazioni, è sempre riuscito, come ogni anno, ad attrarre un numero significativo di giocatori con il ritmo nel sangue e la voglia di passare ore della propria giornata a danzare sulle note dei brani più famosi. Anche quest’anno Just Dance 2019 si pone questo esatto obiettivo, ma sarà riuscito a raggiungerlo? Scopriamolo insieme grazie alla nostra dettagliata recensione.

Shall we dance?

Ci sono serie videoludiche che esistono da anni, ma hanno sempre saputo rinnovarsi e modernizzarsi per andare incontro ai gusti e alle esigenze di un numero sempre maggiore di giocatori. Questo discorso non vale però per la serie Just Dance che, dopo quasi dieci anni di uscite annuali, si presenta sostanzialmente invariato a eccezione di qualche piccola nuova aggiunta. Come si può infatti pensare di stravolgere una formula ben collaudata capace di vendere migliaia di copie ogni anno? Solo un pazzo lo farebbe. Anche quest’anno, quindi, semplicità e facilità si confermano come gli aspetti su cui puntare, capaci da soli di creare un’esperienza casual soddisfacente e per nulla superficiale.

Dopo la veloce selezione della periferica da utilizzare (PlayStation Move, PlayStation Camera o smartphone, tramite l’app Just Dance Controller), verremo immediatamente catapultati su una pista da ballo virtuale pronti a muoverci seguendo il ritmo di una delle tante nuove hit proposte. L’immediatezza si conferma su ottimi livelli, permettendo di ridurre al minimo il tempo di transizione tra la selezione dei brani e il ballo vero e proprio. La vasta tracklist riesce ottimamente a soddisfare i gusti musicali anche del giocatore più pignolo. Si passa infatti dalle musicalità più funkie di Finesse (Bruno Mars) ad altre più latine come l’ultimo brano di Luis Fonsie, Calypso, dal ritmo elettronico di Mi Mi Mi (Hit The Electro Beat) a uno più dance come quello di The Rhythm of the Night” degli Ultraclub 90.

Il mese gratuito di Just Dance Unlimited permette inoltre di accedere a una sterminata selezione musicale che, attingendo dai vecchi capitoli, aumenta esponenzialmente il numero di stili musicali presenti. Di questo Just Dance va però segnalata l’implementazione di un nuovo menù di gioco, ora più intuitivo, che permette di scorrere tra le centinaia di brani e le diverse modalità di gioco in maniera più rapida rispetto al passato. Insomma, anche questa nuova incarnazione sarà capace di far ballare anche il parente più sedentario o il bambino più viziato. La magia di Just Dance è proprio questa e, anche a distanza di anni, non sembra intenzionata a svanire.

On the dance floor

Analizzata con la giusta attenzione l’offerta proposta da questo nuovo capitolo, passiamo ora a parlare delle modalità e dei controlli di questo Just Dance 2019. Prima fra tutti c’è il World Dance Floor, una modalità che, in maniera del tutto simile a quella proposta nella scorsa edizione, permette di gareggiare contro altri giocatori grazie a un online asincrono per poi visualizzare la nostra prestazione grazie a una comoda classifica. Prima di buttarsi in questa sfida, però, è molto utile fare pratica con le diverse coreografie ed è proprio in questo caso che le playlist ci vengono incontro. Grazie a questa feature infatti è possibile eseguire una delle liste di brani a tema, oppure crearne una da zero, permettendo di ammorbidire le nostre movenze e memorizzare velocemente i passi dei brani più cliccati.

Anche la nuova versione di Just Dance Kids non può mancare. Questa particolare modalità di gioco, pensata per i giocatori più piccoli, si concentra sul divertire nel modo più spensierato possibile, ignorando quasi del tutto la tipologia e il tempismo dei singoli passi. I nuovi extra riescono infine a stimolare ancora di più il giocatore grazie a un vasto numero di oggetti acquistabili tramite le monete guadagnate nel gioco. Oltre a diverse immagini da sbloccare, è possibile investire le proprie finanze nell’acquisto di premi dalla macchina dei regali che, in maniera del tutto casuale, fornisce nuovi brani remixati, immagini e avatar per il profilo. Per i completisti più malati, quindi, il gioco riesce ottimamente ad allungare il brodo senza annoiare del tutto. Se giocato da solo, però, Just Dance 2019 stancherà ben presto, ma se provato in gruppo non vedrete l’ora di organizzare una nuova sessione di risate e scivoloni con i vostri amici o parenti.

Dal punto di vista tecnico, il titolo si è mostrato sostanzialmente identico a quanto proposto nelle edizioni passate, garantendo così un’esperienza priva di qualsiasi tipo di rallentamento o incertezza. Essendo questo un titolo basato sul controllo dei movimenti non possiamo dimenticare di analizzare con attenzione questo aspetto. Abbiamo notato infatti che un po’ troppo spesso gli input accolti dal sistema di gioco non vengono correttamente riconosciuti. E’ capitato più volte di sbagliare clamorosamente un movimento e ricevere un Perfect, oppure di essere discretamente sincronizzati con quello che si vede a schermo ma ricevere un sonoro due di picche come ricompensa o di non vedere del tutto riconosciuto il proprio passo. Dopo quasi dieci anni, trovarsi ancora di fronte a queste problematiche non ci ha permesso di promuovere a pieni voti questo nuovo capitolo. Un vero peccato!

Trofeisticamente parlando: Amici di Maria

Se pensate di essere degli eccellenti ballerini, beh… per ottenere il Platino dovrete diventare dei professionisti. La lista trofei, già disponibile sul nostro forum, vuole infatti premiare tutti quelli che, oltre a conoscere perfettamente le coreografie proposte, sapranno dominare concretamente ogni pista da ballo. L’ottenimento delle cinque stelle in ogni brano vi porterà via da solo parecchio tempo, sempre che siate in grado di fronteggiare anche le coreografie più complesse. Tolti questi trofei, gli altri non saranno tanto complicati ma vi garantiamo che la caccia sarà lo stesso molto lunga e faticosa.

VERDETTO

Nonostante un’industria videoludica sempre in cerca dell’innovazione, questo Just Dance 2019 vuole migliorare le sue solide meccaniche piuttosto che innovarle. Questo nuovo capitolo, al di fuori della nuova tracklist proposta, è riuscito, anche quest’anno, a creare una formula capace di soddisfare tutti. I nuovi quaranta brani proposti, uniti al mese gratuito di Just Dance Unlimited, garantiscono uno svariato numero di ore di divertimento in compagnia delle canzoni più famose della storia. L’unico problema riscontrato riguarda il sistema di controllo, ancora troppo impreciso per un titolo che ha quasi dieci edizioni sulle spalle. Per il resto, preparatevi a ore e ore di divertimento e risate con i vostri migliori amici. In fin dei conti questo è Just Dance!

Guida ai Voti

Ivan Presutto
Ivan, tra studio e basket, riesce a ritagliarsi il suo angolo della giornata per immergersi nel magico mondo dei videogiochi. Gioca un po' di tutto ma i generi preferiti sono: gli shooter (TPS e FPS) e gli action (in particolar modo quelli con una forte componente stealth). Se gli date un controller... sogna!