Sviluppatore: Monster Games Publisher: 704 Games Piattaforma: PS4 Genere: Corse Giocatori: 1-2 (Online: 2-40) PEGI: 3 Prezzo: 29.99 €

Da buon appassionato europeo di corse. gli sport motoristici che seguo sono prevalentemente la Formula 1 e la MotoGP, con qualche digressione su rally e superbike, passando eventualmente per le auto da turismo e in extremis per le gare di camion. Ammetto quindi di non essere un grande appassionato di NASCAR, nata negli States negli anni Cinquanta e arrivata fino ai giorni nostri, celebre ovunque per i suoi ovali e le sue gare di fama mondiale, come la 500 Miglia di Indianapolis e la Daytona 500. NASCAR Heat 3 segue NASCAR Heat Revolution e NASCAR Heat 2; saranno riusciti gli sviluppatori a migliorare la formula videoludica proposta negli scorsi anni e a portare il loro prodotto a un livello superiore? Ecco la nostra recensione.

nascar heat 3

Ready, green light!

NASCAR Heat 3 è stato sviluppato da Monster Games e pubblicato da 704 Games. All’avvio del gioco noteremo subito il volume altissimo della musica, tanto che, personalmente, la prima cosa che mi sono sentito in dovere di fare è stata di andare nelle opzioni e diminuirlo. Non proprio un buon inizio. Giunti nel menù principale avremo a disposizione un ampio ventaglio di scelte, partendo dalla classica gara veloce, passando per lo schermo condiviso e andando poi a trovare campionato, sfide, carriera, online, news e personalizzazione pilota, per terminare con le opzioni di gioco.

Mentre la gara veloce è autoesplicativa e pensata per entrare il prima possibile nel centro dell’azione, scegliendo solamente pilota e circuito, le altre modalità sono più stratificate e appetibili per un pubblico più attento alla ricerca di emozioni e di una esperienza di gioco corposa e prolungata, come il campionato, oppure di una esperienza più impegnativa, a cui è rivolta la modalità sfida, con ben trentotto eventi, alcuni reali e alcuni fittizi, in cui mettere alla prova le nostre abilità di piloti e di meccanici per la messa a punto dell’auto.

nascar heat 3

La carriera è il centro del gioco ed è dove ogni giocatore dovrebbe passare la maggior parte del suo tempo, partendo da un editor del pilota sorprendentemente complesso e strutturato per un racing game. Arriviamo subito alla prima gara, come wild card, nell’Xtreme Dirt Tour, una serie inventata ex novo come pretesto per introdurre il giocatore nelle meccaniche di gioco degli ovali su sterrato, tipici del Midwest degli Stati Uniti d’America.

Una volta superata, potremo entrare nell’azione della vera NASCAR, divisa in tre campionati (Camping World Truck, NASCAR Xfinity e Monster Energy Series) che potremo selezionare senza doverne per forza terminare uno, cioè potremo essere in competizione contemporaneamente su tutti e tre e selezionare di volta in volta quale preferiremo. Sarà possibile partecipare sia come piloti che come proprietari di un team proprio e, in questo modo, potremo guadagnare del denaro da reinvestire in migliorie del personale della squadra o per acquistare veicoli migliori, ricambi più performanti o molto altro. Sarà infine possibile competere con gli amici, sia in rete che in locale, mediante schermo condiviso o gioco online.

nascar heat 3
1
2
RASSEGNA PANORAMICA
Voto
7/10
Articolo precedenteL’inquietante Othercide è finalmente disponibile
Prossimo articoloNicole, misteriosa avventura grafica, è in uscita
Avatar
Videogiocatore dalla fine degli anni '90, mi sono sempre dedicato ai racing game e ho ottenuto discreti risultati negli anni, ora mi diletto nella caccia ai trofei tra lavoro, famiglia e mille impegni personali.

1 COMMENTO

Facci sapere come la pensi. Per noi è importante.