Sviluppatore: Heavy Spectrum Limited Publisher: Heavy Spectrum Limited Piattaforma: PS4 Genere: Avventura Giocatori: 1 PEGI: 7 Prezzo: 19,99 €

Di tanto in tanto anche la mente di un videogiocatore ha bisogno di prendersi una pausa dalla frenesia dei titoli più ricchi d’azione. Messi da parte sparatutto che non lasciano respiro e giochi di ruolo da centinaia di ore di esplorazione e combattimenti, c’è bisogno di esperienze più brevi, rilassanti e meditative. Il catalogo del PlayStation Store è ricco anche in questo senso e, tra le diverse offerte, siamo andati a recuperare Oure. Giusto per inquadrarlo, pensate a un Innerspace con qualche elemento preso da Shadow of the Colossus e da RiME. Se volete saperne di più, vi invitiamo però a leggere la recensione completa.

oure

Un mondo da salvare

La trama che fa da sfondo e pretesto a Oure è abbozzata in una breve cutscene iniziale e rimane comunque piuttosto nebulosa (mai termine fu più azzeccato) per tutto il gioco. Il mondo, devastato dalle guerre, è immerso nell’oscurità, ma la speranza di rinascita sembra passare per la nostra protagonista. Nei suoi sogni, infatti, la bambina vola spesso sopra alle nuvole e osserva costruzioni particolari che sembrano appartenere a tempi antichi.

Questo è in realtà il luogo in cui vivono i Titani, creature immense e zoomorfe che in passato proteggevano il mondo. I genitori della protagonista, meravigliati dai suoi sogni, comprendono che lei potrebbe riportare indietro i Titani. Un giorno la conducono a una torre che la porta proprio nello spazio che lei sognava di continuo e la salutano per l’ultima volta. E’ l’inizio della sua missione per domare i Titani e salvare il mondo.

Il cielo è blu sopra le nuvole

Oure è un titolo d’avventura basato sull’esplorazione e sulla risoluzione di blandi enigmi. A livello pratico, iniziamo nei panni del bambino protagonista (maschio o femmina, a scelta) e ci ritroviamo a disposizione un potere particolarissimo: possiamo trasformarci in un drago volante. Questa forma si presta alla perfezione al movimento nell’ambiente che ci circonda, poiché siamo tra le nuvole, in uno spazio vastissimo in cui possiamo spostarci liberamente. Il candore intorno a noi è spezzato solo dai profili di costruzioni apparentemente antiche, come torri, piattaforme e ponti, e dai sinuosi movimenti di stormi di uccelli o pesci volanti.

oure

Il nostro obiettivo è quello di richiamare e domare gli antichi Titani che proteggevano il mondo. La torre centrale su cui ci siamo risvegliati è circondata da otto strutture minori. Mentre ci spostiamo nella nostra forma di drago, dobbiamo dapprima azionare i meccanismi che attivano queste torrette e successivamente salirvi in cima per presentarci all’incontro con il Titano vero e proprio.

Non ci muoveremo sempre nei panni del drago. Il passaggio su determinate piastre luminose, presenti sulle costruzioni che spuntano dalle nuvole, ci riporta in forma umana. Solo così possiamo raggiungere alcuni meccanismi fondamentali per sbloccare potenziamenti o abilitare l’accesso alle torri, e solo così possiamo domare definitivamente il Titano di turno. E’ come se il pieno controllo di queste creature possa essere ottenuto solo lasciando emergere il lato più tenero e affettivo della nostra natura, un aspetto che si manifesta nella possibilità di chiamare il Titano e nelle sequenze che ci vedono sedere su di esso come in un dolce quadretto famigliare.

Per arrivare a tanto dobbiamo però passare da una fase di inseguimento e sfida che, per quanto richiami una boss fight, non ha le caratteristiche che solitamente ne identificano una. Dopo aver convocato un Titano, infatti, dovremo seguirlo in volo e avere la meglio su di lui interagendo con cristalli sparsi sul suo corpo. L’interazione consiste in una sequenza di enigmi che richiedono di tracciare uno schema andando da un punto a un altro in un preciso numero di mosse. A dire il vero, la difficoltà è quasi nulla e l’unico ostacolo è legato al volo e alla scomoda gestione dei comandi.

oure
1
2
RASSEGNA PANORAMICA
Voto
5/10
Articolo precedenteCrash Team Racing Nitro-Fueled, è ora live il Paese delle Meraviglie Invernale
Prossimo articoloResident Evil 2, disponibile un nuovo aggiornamento legato a Resident Evil 3
Avatar
Classe ’85, divido il tempo tra la moglie e i tre figli e le più svariate passioni. Amo la lettura, la scrittura e i videogiochi e recito dal 2004 con l'Associazione Culturale VecchioBorgo. Eterno bambino, amo la vita e guardo sempre allo step successivo, soprattutto se è più in alto del precedente.