Sviluppatore: Runner Duck Publisher: Curve Digital Piattaforma: PS4 Genere: Strategico Giocatori: 1 PEGI: 7 Prezzo: 19,99 €

Dopo il discreto successo di Bomber Crew, i ragazzi di Runner Duck ripropongono una versione simile del loro videogioco ma con diversi aggiornamenti e più contenuti. Questa volta l’ambientazione è lo spazio intergalattico; un manipolo di eroi e la loro nave spaziale saranno i protagonisti di questo gestionale survival in cui i nemici saranno numerosi quanto le stelle. Ricordiamoci, però, che a volte “tanto” non vuol dire buono, volete sapere il perché? Continuate a leggere la nostra recensione!

space crew

La Terra è in pericolo

La trama di Space Crew è un cliché trito e ritrito: una misteriosa minaccia aliena, i Plasmidi, minaccia di distruggere la Terra e gli umani, e solo noi potremo salvare la nostra razza. L’incipit è praticamente la fine di tutto lo sviluppo narrativo, infatti c’è solo una sfilza di missioni da compiere a cui si aggiunge una fine piuttosto scontata. Il ritmo è scandito dalle missioni che ci verranno affidate di volta in volta. Queste avranno diversi obiettivi, come il dover consegnare merci importanti agli alleati nello spazio, salvare incauti astronauti dispersi oppure distruggere le navicelle aliene, ma nessuna di queste ci farà conoscere lo sviluppo dell’invasione aliena o il suo possibile termine fino alla missione finale.

Completare questi compiti, però, ci fornirà un premio in contanti sonanti e preziosi punti esperienza. Potremo spendere i soldi così guadagnati per acquistare miglioramenti per l’astronave o nuove attrezzature tecnologiche per rinforzare l’equipaggio, come tute antiradiazioni o caschi sempre più resistenti. I punti esperienza, invece, ci serviranno per istruire i membri a bordo della nostra nave, permettendo loro di apprendere nuove abilità che ci saranno utili durante il combattimento. Infatti ogni personaggio avrà uno specifico ruolo sulla nave e con l’esperienza cresceranno le capacità come la precisione nella mira o le competenze da pilota.

space crew

Una piccola astronave nell’immenso spazio

In Space Crew dovremo gestire al meglio i personaggi presenti sull’astronave se vorremo tornare a casa sani e salvi. La sfida principale sarà quella di sconfiggere le navi Plasmidi che ci attaccheranno furiosamente. Per far ciò avremo a disposizione quattro postazioni armate, ma dato che i membri dell’equipaggio sono solo sei dovremo decidere se assegnarli al loro compito primario oppure dirottarli verso le torrette di fuoco per fare loro imbracciare le armi. Ci troveremo quindi sempre con ruoli scoperti; se sposteremo il capitano, la navicella non potrà effettuare manovre evasive, spostando l’addetto radio non avremo la possibilità di sapere da dove ci attaccano i nemici e via dicendo.

Il ruolo del protagonista nel nostro equipaggio lo fa l’ingegnere, cioè colui che è in grado di decidere dove dirottare il flusso energetico dell’astronave. Sarà lui a dovere scegliere se dare energia al motore, alle armi, agli scudi oppure al sistema gravitazionale e queste decisioni si ripercuoteranno inevitabilmente sugli scontri con i nemici, spesso e volentieri determinando la vincita o la morte dell’intera squadra. Inoltre è l’ingegnere il più veloce a fare le riparazioni sulla nave in caso di guasto, e non dimentichiamo che il fattore tempo sarà essenziale per la buona riuscita delle missioni.